Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Vacanze studio Inps 2016: come partecipare? La domanda online

Vacanze studio Inps 2016 informazioni generali

Per agevolare gli studenti nel loro percorso formativo, ogni anno l’Inps mette a concorso delle borse di studio per lo svolgimento di vacanze studio in Italia e all’estero.

Le vacanze studio Inps 2016 sono rivolte ai ragazzi tra i 7 e i 17 anni e possono avere una durata di una, due o quattro settimane.

Hanno accesso ai soggiorni esclusivamente i figli o equiparati di:

  • iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo credito dell’Inps)
  • iscritti alla Gestione Fondo Ipost
  • assistiti dall’Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti di Roma capitale.

Vacanze studio Europa e Italia: le caratteristiche dell’offerta

I soggiorni in Italia si svolgono presso strutture turistiche e sono incentrati sulla valorizzazione dell’educazione ambientale, della conoscenza e studio della lingua inglese, di pratica sportiva e abilità manuali, nonché delle abilità informatiche. Si dividono in:

  • Italia junior – per i ragazzi tra i 6 e i 10 anni.
  • Italia senior – per quelli con età compresa tra 11 e 13 anni.

Le vacanze studio Inps 2016 all’estero invece hanno luogo presso college e campus stranieri.

A differenza di quelle che si svolgono in Italia, le vacanze studio all’estero si basano principalmente sullo studio di una lingua straniera a scelta tra inglese spagnolo, tedesco e francese. Anche in questo caso i soggiorni si dividono in due categorie:

  • Europa junior – per i ragazzi 14 e 15 anni
  • Europa senior – per quelli tra 16 e 17 anni.

I posti a soggiorno sono assegnati attraverso un bando di concorso che viene pubblicato nella sezione “Iniziative Welfare” del portale inps.it, generalmente nei primi mesi dell’anno solare.

La domanda di partecipazione deve essere trasmessa online entro i termini indicati dal bando.

Vacanze studio Inps 2016: come presentare domanda online

La trasmissione della domanda avviene tramite il portale Servizi on line del sito Inps. Una volta selezionata la pagina, il richiedente (ossia il genitore del ragazzo iscritto all’Inps) deve selezionare la voce servizi per il cittadino e quindi effettuare l’accesso nell’area riservata dei Servizi ex Inpdap con il proprio codice Pin.

A questo punto si dovrà individuare la sezione “domande” e seguire il percorso: “Valore Vacanza – domanda – Inserisci domanda”.

Qui sarà visualizzato il modulo di richiesta in cui il richiedente dovrà necessariamente inserire recapiti telefonici (cellulari) e indirizzo email.

È necessario ai fini dell’accesso al concorso che, all’atto della presentazione della domanda, il richiedente abbia presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE. Ricordiamo che per accedere alle funzionalità per la richiesta online è necessario essere in possesso di Pin Inps.

Quanti non dispongono del codice possono richiederlo online tramite la procedura “richiedi Pin” attive sul sito Inps, recandosi presso una sede Inps, o rivolgendosi al Contact Center dell’Istituto.