Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

A chi spetta la Pensione supplementare Inps?

Chi può inoltrare la domanda per i trattamenti Inps pensioni subordinate?

La pensione supplementare è una prestazione creditizia concessa, a seguito di una specifica richiesta, ai soggetti in possesso di determinati requisiti. Può ottenere il trattamento chi dimostra una contribuzione versata nell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, vecchiaia o per superstiti non sufficiente a ottenere una pensione di vecchiaia o un assegno ordinario di invalidità.

La domanda di pensione supplementare Inps può quindi essere avanzata da lavoratori in possesso di un conto assicurativo presso l’AGO e già titolari di trattamento pensionistico a carico di un fondo sostitutivo dell’ AGO, quali la Gestione dipendenti pubblici, fondi pensioni esonerativi o sostitutivi e simili.

Il trattamento pensionistico supplementare spetta anche a:

  • titolari di assegni vitalizi sostitutivi alla pensione
  • familiari superstiti dei lavoratori
  • titolari di pensione a carico del fondo di previdenza del Clero secolare per i ministri del culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica.

Quali i requisiti necessari per pensioni Inps subordinate?

Per ottenere questa prestazione creditizia è necessario:

  • essere titolare o avere in corso di liquidazione una pensione principale a carico di un Fondo sostitutivo dell’AGO;
  • avere almeno 1 contributo settimanale versato all’’AGO;
  • non essere in possesso dei requisiti di contribuzione necessari per ottenere la pensione autonoma;
  • aver raggiunto l’età pensionabile prevista per l’accesso alla  pensione di vecchiaia
  • avere cessato l’attività di lavoro dipendente.

Per quanto attiene la pensione supplementare di invalidità, è necessario inoltre essere in possesso del requisito sanitario previsto per ottenere l’assegno ordinario di invalidità.