Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Ristrutturazioni edilizie le agevolazioni fiscali 2016

Ristrutturazioni edilizie le agevolazioni fiscali 2016

Ristrutturazioni edilizie le agevolazioni fiscali: tutte le novità. Con la nuova manovra del Senato diverse sono state le proposte di modifica per un totale di 3.600 emendamenti che riguardano pensioni, Tasi, Caf, assunzioni ma che non dovrebbero apportare modifiche alla proroga dei bonus per le ristrutturazioni edilizie e acquisto mobili.

Dovrebbero essere confermate le condizioni per ottenere le detrazioni fiscali 2016 su interventi di ristrutturazioni edilizie le agevolazioni fiscali che riguardano tutti gli interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione di edifici. Ad eccezione dei bonus mobili che verranno ampliati anche alle giovani coppie.

Non si tratterà però come molti speravano di una stabilizzazione delle detrazioni fiscali ma solamente di un’estensione per l’anno 2016, detrazioni fiscali che manterranno le aliquote previste già per l’anno 2015.

Ristrutturazioni edilizie 2016

Già a partire da quest’anno si potrà usufruire di ecobonus utili all’acquisto e alla posa in opera di schermature solari per un importo massimo di 60.000,00.

Mentre gli ecobonus del 65% potranno essere applicati alle spese per la sostituzione di impianti di climatizzazione con generatori che risultano alimentati a biomassa, spesa prevista per un importo massimo di 30.000,00.

Anche per questo nuovo anno alle ristrutturazioni edilizie le agevolazioni fiscali che si potranno ottenere restano del 50%, detrazioni fiscali applicabili anche per l’acquisto di grandi elettrodomestici e mobili.

Tra le principali novità proposte la possibilità di ampliamento per poter usufruire degli Ecobonus del 65% che potranno essere investiti sia per le opere di miglioramento edilizio ed energetico anche per gli alloggi popolari. Ma anche la possibilità di ristrutturazioni di capannoni e stabilimenti delle imprese come presentato da Confindustria.

Oltre alla possibilità di usufruire per le ristrutturazioni edilizie le agevolazioni fiscali previste del 65% potranno invece beneficiare di bonus arredi anche le giovani coppie under 35 che vivono in affitto e devono acquistare arredi.

Ristrutturazioni edilizie condominio

Potranno beneficiare anche i condomini delle agevolazioni fiscali per tutti gli interventi di ristrutturazione edilizia che saranno realizzati sulle parti comuni, nonostante il bonifico sia effettuato solamente da uno dei proprietari pro-quota.

La detrazione fiscale applicabile ai condomini per tutte le ristrutturazioni edilizie è prevista al 50%, che potrà essere richiesto solo tramite attribuzione di un codice fiscale cumulativo per tutto il condominio.

La procedura di applicazione delle detrazioni fiscali potrà essere percepita esclusivamente se il pagamento sia stato eseguito con la corretta procedura.

Pagamento che dovrà essere effettuato tramite bonifico parlante, qualora l’istituto bancario abbia praticato la ritenuta dell’8% sulle somme accreditate e solo se il condominio abbia presentato la richiesta di attribuzione codice fiscale per tutto il condominio.