Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Quanto costa ristrutturare casa: tutte le voci di spesa da considerare

Quanto costa ristrutturare casa? Sono tante le persone che si pongono questa domanda e che hanno problemi a destreggiarsi con tutti i dettagli da considerare quando si decide di sistemare un immobile.

Ristrutturazione casa: i primi passi

Prima di chiedersi quanto costa ristrutturare casa è necessario specificare che la soluzione migliore per evitare errori consiste nel contattare un professionista esperto, possibilmente un geometra, così da avere una stima dettagliata degli interventi necessari e della fattibilità del progetto.

Solo partendo da questa scelta è possibile avere le idee chiare sulle spese generali e sulle voci che incidono di più.

I capitoli di spesa che pesano di più

Quando ci si chiede quanto costa ristrutturare casa è ovviamente utile prendere in considerazione le singole voci di spesa che incidono maggiormente sul budget. Quali sono? Premettendo che ogni situazione fa storia a sé, è bene specificare che, a livello generale, le spese sugli impianti rappresentano quelle che pesano di più sull’importo generale della ristrutturazione.

In quest’ottica è importante ricordare il valore degli incentivi fiscali, che hanno dato un impulso non indifferente alle ristrutturazioni edilizie e agli interventi di riqualificazione energetica, operazioni che consentono di detrarre il 65% delle spese effettuate.

Fondamentale è sottolineare che con questi incentivi non è possibile parlare di una riduzione immediata della spesa, ma di un recupero sul lungo termine.

Costi ristrutturazione casa al mq

Ovviamente è importante avere le idee chiare anche su quanto costa ristrutturare casa al mq. A tal proposito è bene specificare ancora una volta che non è possibile dare stime precise, ma soltanto indicazioni generali.

In mancanza di cambiamenti radicali alla struttura dell’immobile, risulta possibile parlare di costi compresi tra i 200 e i 600€ al mq. In questi casi è sempre fondamentale il parere finale del geometra, l’unico in grado di fornire una stima effettiva del costo degli interventi.

Quali sono i tempi per la ristrutturazione della casa?

Non basta documentarsi su quanto costa ristrutturare casa, ma è importante anche informarsi sui tempi necessari per iniziare ed eseguire i lavori. Ormai le ristrutturazioni edilizie possono essere portate avanti basandosi su procedure di autorizzazione abbastanza rapide.

Come muoversi al proposito? Si può optare per la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverate oppure per l’alternativa S.C.I.A., che prevede tempistiche che si aggirano attorno ai 30 giorni per l’inizio dei lavori.

Ovviamente tutto cambia in caso di presenza di vincoli di natura paesaggistica o culturale, situazioni che determinano una dilatazione dei tempi. In generale si può affermare che una ristrutturazione non approfondita di un appartamento di media metratura può essere completata in un paio di mesi.

Concludiamo ribadendo che la risposta alla domanda quanto costa ristrutturare casa varia a seconda delle esigenze del singolo proprietario, che ha la necessità di pianificare nel dettaglio gli interventi e, una volta definite le esigenze, di rivolgersi a un professionista qualificato in grado di dare pareri tecnici sulle modalità di esecuzione dei lavori.