Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Quali sono le condizioni di Cessione del quinto IBL?

Quali sono le condizioni di Cessione del quinto IBL? IBL Banca ha messo a punto un particolare prodotto finanziario, stiamo parlando della cessione del quinto Rata Bassotta. È una soluzione su misura per lavoratori dipendenti e pensionati che prevede la trattenuta diretta sulla busta paga o pensione.

Cessione del quinto IBL: come ottenerlo? Per disporre del prestito cessione del quinto Rata Bassotta IBL è richiesta come sola garanzia la busta paga oppure il cedolino della pensione, su cui è trattenuta la rata. Dato che si tratta di un prestito personale, non è necessaria alcuna motivazione specifica sulla destinazione del finanziamento.

Rata Bassotta è assistita obbligatoriamente per legge da coperture assicurative a garanzia del rischio vita e impiego. Di tali oneri però se ne fa carico l’istituto di credito erogatore. Se volete inviare una richiesta di cessione del quinto Rata Bassotta, avete a disposizione diversi canali.

La domanda può essere presentata online, al telefono oppure presso una qualunque filiale IBL Banca. Vediamo i particolari che riguardano i requisiti necessari per accedere alla linea di credito IBL.

I requisiti previsti variano a seconda della categoria a cui appartiene il richiedente: dipendenti pubblici, statali o di aziende private, dipendenti Poste Italiane o Gruppo Ferrovie dello Stato, pensionati INPS, INPDAP o di altri enti previdenziali.

La durata è variabile e va da un minimo di 24 a un massimo di 120 mesi. Uno dei vantaggi più rilevanti è rappresentato dalla possibilità di ottenere la cessione del quinto Rata Bassotta di IBL Banca anche se si hanno altre tipologie di prestito in corso.