Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Provvedimento Di Concessione Del Mutuo Inpdap

Provvedimento Di Concessione Del Mutuo Inpdap. Una volta inoltrata la richiesta di mutuo Inpdap, nel caso in cui tutti i requisiti di concessione del mutuo siano soddisfatti e che il budget regionale trimestrale stanziato sia sufficiente per assolvere tutte le richieste, l’ente Inps procede con la concessione del mutuo INPDAP. Nel caso in cui il budget non sia sufficiente per soddisfare il totale delle richieste inoltrare, l’ente previdenziale procederà a  stilare una graduatoria delle domande inoltrate.

Al richiedente viene comunicata risposta, positiva o negativa che sia, tramite le modalità che sono definite dall’ art 15 del regolamento vigente. Vale a dire che la comunicazione dell’eventuale concessione del mutuo INPDAP e del relativo impegno di spesa verrà disposta con un provvedimento redatto e firmato dal Dirigente dell’Ufficio INPDAP competente. La  comunicazione all’iscritto verrà fatta mediante  raccomandata con ricevuta di ritorno.

La data di stipula verrà fissata ordinariamente dall’Ufficio INPDAP, sulla base delle tempistiche necessarie alle rimesse fondi, entro massimo 30 giorni lavorativi dal emanazione del provvedimento di concessione. Per la fissazione della data, compatibilmente con le proprie tempistiche organizzative,  l’INPDAP terrà conto anche delle esigenze del richiedente, ma il termine ultimo per la stipula del contratto dovrà essere comunque fissato entro, e non oltre, sei mesi dalla consegna all’iscritto della comunicazione del provvedimento di concessione.

Nel caso in cui i termini non vengano rispettati, il provvedimento sarà da considerarsi nullo e il richiedente andrà quindi a perdere tutti i diritti relativi alla richiesta di mutuo INPDAP.