Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito vitalizio ipotecario come funziona: guida al prodotto

Chi vuole informarsi su prestito vitalizio ipotecario come funziona deve sapere prima di tutto che si tratta di un finanziamento riservato agli over 60. I candidati perfetti alla richiesta sono proprietari di un’unità immobiliare a destinazione residenziale. La suddetta non deve trovarsi in zone a rischio sismico e non deve essere gravata da vincoli artistici.

Prestiti vitalizi ipotecari: perché sceglierli

Un’altra cosa importante da dire in merito a prestito vitalizio ipotecario come funziona riguarda il fatto che il rimborso non spetta al richiedente. L’obbligo di rientro scatta al decesso del cliente principale e riguarda gli eredi.

Le scelte in questo caso sono due. La prima prevede la possibilità di ripagare il debito in un’unica soluzione entro e non oltre i 12 mesi dal decesso del beneficiario. La seconda, invece, consiste nel lasciare all’istituto di credito la libertà di rivendere l’immobile a valore di mercato.

Qualora la banca non dovesse riuscire a concretizzare la vendita dopo un anno, taglierà il 15% del prezzo, procedendo in questo modo fino a quando non trova un acquirente. Le eventuali somme eccedenti dal totale vengono restituite agli eredi di chi ha richiesto il prestito.

Da ricordare è che il cliente, mentre è in vita, ha l’obbligo di mantenere l’immobile in buono stato. Non può né venderlo né locarlo e, in caso di lavori di ristrutturazione importanti, deve avvisare la banca.

Come richiedere i prestiti vitalizi ipotecari

Dopo aver dato qualche informazione generale su prestito vitalizio ipotecario come funziona vediamo cosa bisogna fare per procedere con la richiesta.

Dopo aver visionato i preventivi di almeno 2/3 istituti di credito, il cliente deve raccogliere diversi documenti. Quali di preciso? La carta d’identità, il codice fiscale, lo stato di famiglia, la copia dell’atto d’acquisto e la perizia sull’immobile.

Una volta rilasciato il parere positivo di fattibilità, l’istituto di credito ordina un’ulteriore perizia per accertare lo stato dell’unità immobiliare e per definirne l’effettivo valore. I costi di tale operazione sono a carico del richiedente.

Quali banche erogano prestiti vitalizi

Un altro aspetto da approfondire dopo aver definito prestito vitalizio ipotecario come funziona riguarda l’elenco degli istituti di credito che lo erogano. Tra questi ricodiamo Unicredit che propone il prodotto Valore Casa.

Contraddistinto da un tasso variabile indicizzato sulla base del parametro Euribor 3 mesi, permette di richiedere una somma minima pari a 30.000€.

Unicredit Valore Casa: vantaggi e caratteristiche del prodotto

Vediamo ora nel dettaglio prestito ipotecario vitalizio come funziona analizzando la soluzione di Unicredit. Il prestito Valore Casa permette ai clienti di richiedere una somma che va dal 30 al 50% del valore dell’immobile. Più aumenta l’età del richiedente, più si alza il loan to value.

Le spese d’istruttoria corrispondono all’1,25% dell’importo erogato e non è prevista alcuna penale in caso di estinzione anticipata.