Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito pensionati Inps 2017: requisiti e condizioni

Prestiti personali per pensionati Inps

Con la soppressione dell’Inpdap tutte le prestazioni dedicate ai pensionati pubblici sono passate di competenza della Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Tra queste troviamo anche i finanziamenti ex Inpdap, linee di credito a tassi agevolati erogate da un particolare Fondo credito dell’Inps (la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali). Ma come ottenere un prestito pensionati Inps?

I prestiti Inps ex Inpdap pensionati si dividono in due categorie: piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I piccoli prestiti rientrano nella categoria dei prestiti personali e prevedono un importo massimo erogabile pari a 8 mensilità medie nette percepite dal beneficiario.

La durata del finanziamento può essere annuale, biennale, triennale o quadriennale. E per ogni anno del finanziamento è possibile ottenere una somma pari a due mensilità medie nette percepite dal beneficiario. A prescindere dalla durata o dall’importo erogato, il tasso di interesse è pari al 4,25%.

Prestito pensionati Inps Inpdap pluriennali

I prestiti pluriennali invece possono avere durata quinquennale o decennale. A differenza dei piccoli prestiti, quelli pluriennali sono prestiti finalizzati ossia strettamente legati all’acquisto di un certo bene o servizio. Sono infatti concessi solo a fronte di documentate necessità rientranti nelle casistiche del Regolamento Prestiti Inps.

L’importo finanziabile varia a seconda della ragione per cui si richiede il prestito e, indipendentemente dalla durata o dalla somma erogata, il tasso di interesse applicato al finanziamento è del 3,5%. Va inoltre precisato che sui prestiti Inps ex Inpdap per pensionati si applica, oltre al tasso di interesse, una quota per il Fondo di garanzia dell’Inps e un’aliquota per le spese di amministrazione pari allo 0,5%.

Come ottenere prestiti cessione del quinto per pensionati Inps

Per quanto riguarda i requisiti, i piccoli prestiti sono accessibili a tutti i pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, mentre per i prestiti pluriennali è necessario anche poter vantare almeno quattro anni di versamento contributivo alla suddetta Gestione.

Ma come richiedere un prestito pensionati Inps? La domanda di finanziamento può essere presentata esclusivamente per via telematica. I pensionati pubblici possono inviare la domanda autonomamente, utilizzando l’apposito servizio online, oppure rivolgersi a un Patronato o al Contact center dell’Inps.

Prestito pensionati Inps simulazione. Quanti desiderano effettuare una simulazione del prestito, possono utilizzare il nuovo servizio Inps che consente di conoscere l’importo della rata inserendo nell’apposito form l’importo della pensione mensile percepita.

Il servizio è accessibile seguendo il percorso: “Home – Servizi – Gestione Dipendenti Pubblici: Simulazione Calcolo Piccoli Prestiti e Prestiti Pluriennali”. Il servizio propone tre modalità di simulazione: simulazione prestito, simulazione per rata ideale, simulazione per importo specifico.