Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito Inpdap Polizia di Stato come funzionano? Quali le garanzie?

Prestito Inpdap Polizia di Stato come funzionano? Quali le garanzie? L’ente previdenziale Inpdap ha istituito dei finanziamenti agevolati per i dipendenti delle forze armate e delle forze di polizia, ossia tutti i dipendenti del Corpo dei Carabinieri, della Marina Militare, dell’Esercito Italiano, dell’Aviazione, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato e dei corpi di Polizia Penitenziaria e Forestale.

A tutti coloro che rientrano in queste categorie è offerta la possibilità di usufruire del prestito Inpdap Polizia di Stato accedendo così al credito al miglior tasso di mercato. Il prestito è il risultato di una convenzione sottoscritta da Inpdap e Prestititalia, che prevede un Taeg massimo dell’8,39% per le operazioni con durata massima di 60 mesi e del 9,34% per quelle con durata compresa tra 61 e 120 mesi.

Nella convenzione rientrano 4 diverse tipologie di finanziamento quali piccolo prestito, cessione del quinto dello stipendio, prestito con delega e consolidamento debiti. I tassi applicati ai finanziamenti in convenzione vengono concordati direttamente con l’ente previdenziale e l’unica garanzia necessaria per potervi accedere è la copia dell’ultima busta paga. I prestiti Inpdap in convenzione vengono concessi anche ai dipendenti che hanno altri prestiti in corso.

Ricordiamo infine che con i prestiti Inpdap Polizia di Stato è possibile ottenere un acconto pari all’80% della somma complessiva richiesta e che per tutti i prestiti agevolati non è necessario motivare la richiesta di credito.