Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito Inpdap energia rinnovabile

Cos’è il prestito Inpdap energia rinnovabile?

Le installazioni di impianti fotovoltaici, con i quali è possibile abbattere quasi completamente i costi energetici legasti alla gestione di una casa, richiedono spese piuttosto elevate. Le spese iniziali vengono però ammortizzate nel corso degli anni, dato che sfruttando i pannelli fotovoltaici è possibile sia produrre energia ad utilizzo domestico che vendere agli enti di settore l’energia in esubero ottenuta con il proprio impianto.

L’Inpdap proprio in vista dello sviluppo delle fonti rinnovabili, ha deciso di lanciare un nuovo tipo di finanziamento volto a sostenere i propri scritti nell’acquisto e nell’installazione di pannelli solariper la produzione di energia rinnovabile.

Modalità di erogazione del prestito Inpdap energia rinnovabile

L’Inpdap mette a disposizione degli iscritti d tipologie di finanziamenti agevolati per energia rinnovabile quali i piccoli prestiti e prestiti pluriennali. Possono accedere al prestito Inpdap energia rinnovabile gli iscritti alla gestione Inpdap che intendono istallare pannelli fotovoltaici nella propria abitazione di proprietà o nella casa in cui risultano domiciliati. Non è possibile invece richiedere il finanziamento per immobili di altre categorie, come capannoni o botteghe.

Le modalità di erogazione previste per il prestito Inpdap energia rinnovabile sono due: una con somme fino a qualche migliaio di euro (il massimo erogabile viene definito in base al reddito del richiedente) rimborsabili in un periodo massimo di 4 anni, e un’altra, che prevede un massimo erogabile pari a 25 mila euro per la realizzazione dell’impianto per la produzione di energia rinnovabile.