Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito Inpdap costruzione casa 2017: condizioni, domanda e documentazione

Prestito Inpdap 2017 per costruzione casa: cos’è e chi può ottenerlo

I prestiti pluriennali erogati dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps, nota anche come Gestione ex Inpdap, sono finanziamenti finalizzati a determinate spese, o acquisti, rientranti nelle casistiche previste dal Regolamento Prestiti Inps. Tra le varie finalità previste dal Regolamento troviamo il prestito Inpdap costruzione casa.

Ma come funziona il prestito Inpdap costruzione casa? Come già accennato, si tratta di un finanziamento rientrante nella categoria dei prestiti pluriennali che sono concessi direttamente dall’Inps. L’erogazione della somma avviene tramite un apposito Fondo di credito al quale il beneficiario deve essere iscritto, la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Per quanto riguarda i requisiti per l’accesso al prestito, oltre all’iscrizione alla suddetta Gestione è necessario che il richiedente sia un lavoratore o un pensionato pubblico afferente alla Gestione ex Inpdap. Sono richiesti inoltre almeno 4 anni di anzianità di servizio utile ai fini della pensione e minimo 4 anni di contribuzione versati presso la Gestione unitaria.

Caratteristiche prestiti Inpdap dipendenti pubblici costruzione casa

Il prestito Inpdap costruzione casa ha durata decennale e prevede un tasso d’interesse (Tan) pari al 3,5%. L’importo massimo finanziabile è pari a 150 mila euro. Il piano di ammortamento prevede pagamenti a cadenza mensile e la rata mensile non può superare la quinta parte (20%) dello stipendio o della pensione netta percepita dal richiedente.

Sull’importo lordo del prestito si applicano anche un’aliquota per le spese di amministrazione pari allo 0,5% e un’ulteriore quota per il pagamento del Fondo Rischi Inps. Quest’ultimo viene definito in base alla durata del prestito e all’età del richiedente.

Richiesta prestito pluriennale Inps Inpdap costruzione casa 2017: domanda e documentazione

Ma come ottenere il prestito Inpdap costruzione casa? La domanda deve essere inoltrata per via telematizzata, nello specifico i dipendenti pubblici in attività di servizio devono rivolgersi all’Amministrazione di appartenenza. I pensionati pubblici iscritti alla Gestione unitaria invece devono presentare la domanda accedendo all’Area riservata del sito Inps.

Alla domanda va poi allegata la seguente documentazione:

  • un’autocertificazione dello stato di famiglia;
  • una copia autenticata della concessione edilizia;
  • un computo metrico estimativo rilasciato da un professionista iscritto a un albo professionale o dall’impresa edile;
  • una dichiarazione rilasciata dal direttore dei lavori in cui si attesta che i lavori sono effettivamente in corso;
  • un’autocertificazione in cui si attesta che la casa per cui si richiede il finanziamento è l’unica di proprietà del nucleo familiare del lavoratore o del pensionato che avanza la domanda.

Ai fini della concessione del prestito è necessario anche che la casa costituisca, o costituirà, la residenza del richiedente e della sua famiglia.