Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti veloci in 24 ore: consigli per chi vuole accedere al credito

I prestiti veloci in 24 ore sono una soluzione molto comoda per accedere al credito anche quando non si ha modo di presentare garanzie solide.

Prestiti immediati: quali soluzioni

Quando si analizza l’ambito dei prestiti veloci in 24 ore è fondamentale chiamare in causa i prestiti cambializzati. Di cosa si tratta? Come è chiaro dal nome siamo davanti a prodotti che si basano sul versamento di cambiali, che il beneficiario del contratto di prestito è tenuto a pagare entro una determinata scadenza, pena la possibilità di rivalsa sui suoi beni da parte della realtà che ha emesso le cambiali, titoli di credito che possono essere convertiti in denaro.

Prestiti cambializzati: tutti i vantaggi

Tra i vantaggi dei finanziamenti cambializzati è possibile ricordare il fatto che si tratta di prestiti veloci in 24 ore. Ricordiamo anche che stiamo parlando di prestiti personali e che chi li richiede non ha l’obbligo di presentare un giustificativo delle spese effettuate con la cifra ricevuta.

Importante è anche sottolineare che i prestiti cambializzati possono essere richiesti anche da parte degli iscritti alla Crif (la loro erogazione non richiede infatti il controllo delle banche dati) e da chi non ha una busta paga.

In quest’ultimo caso è necessario essere titolari di una polizza vita attiva da almeno due anni (i lavoratori dipendenti possono invece considerare come principale garanzia il vincolo del trattamento di fine rapporto).

Prestiti online: ecco come funzionano

I prestiti veloci in 24 ore comprendono anche i prodotti messi a disposizioni da diverse società finanziarie che operano direttamente online, consentendo ai clienti di risparmiare molto tempo senza bisogno di recarsi in filiale.

In questo caso è necessario disporre di un documento d’identità in corso di validità e di uno attestante la ricezione di un reddito. A tal proposito è bene ricordare che i prestiti veloci online possono essere richiesti anche presentando un vecchio CUD o un modello UNICO in caso di mancanza di busta pag per inoccupazione temporanea o per svolgimento di un’attività in libera professione.

Prestiti in un giorno: quali realtà li offrono

Concludiamo questa guida dedicata agli utenti alla ricerca di prestiti veloci in 24 ore ricordando che tra le realtà creditizie che mettono a disposizione prodotti finanziari di questo tipo è possibile includere  Agos Ducato, Findomestic e Poste Italiane.

I requisiti specifici variano di caso in caso ma, in generale, si può ricordare che l’età minima per richiedere il prestito è pari a 18 anni e quella massima si aggira tra i 65 e i 75 anni. Il reddito da lavoro o da pensione deve essere prodotto in Italia e la singola realtà creditizia ha la facoltà di richiedere ulteriori garanzie sulla base del rischio del profilo creditizio del richiedente.