Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti veloci Compass: ecco come ottenerli

Prestiti personali con Compass anche su cessione del quinto

Compass, banca leader sul mercato dei prestiti online, offre una vasta gamma di finanziamenti dedicati a privati e famiglie, tra questi troviamo i prestiti personali e i prestiti su cessione del quinto. Forme di finanziamento spesso definite prestiti veloci Compass poiché i clienti che presentano una richiesta di finanziamento ricevono l’esito nel giro di poche ore e grazie alle funzionalità online conoscono in anticipo l’importo della rata.

Nel 2016 la soluzione più gettonata per ottenere prestiti veloci Compass è senza dubbio la cessione del quinto, una forma di finanziamento comoda e priva di rischi poiché prevede il rimborso tramite una rata mensile decurtata direttamente dalla busta paga o dalla pensione del beneficiario. Il tasso di interesse è fisso e la durata del prestito non può superare i 10 anni.

Grazie alla particolare struttura della cessione del quinto, questo prestito può essere concesso anche ai soggetti che hanno avuto problemi nel rimborso di precedenti finanziamenti, ossia quelli che sono segnalati nei database del CRIF come cattivi pagatori.

Prestiti personali veloci Compass: le garanzie richieste

In questo modo è possibile concordare rate proporzionali e sostenibili, poiché la cessione del quinto prevede che la rata mensile non possa superare la quinta parte della pensione o dello stipendio percepiti al netto delle tasse.

I prestiti veloci Compass su cessione del quinto possono essere richiesti sia da lavoratori dipendenti che da pensionati. Non è richiesta la firma di un garante e non sono previste spese di intermediazione. I beneficiari possono inoltre richiedere un anticipo sul prestito. Va precisato inoltre che l’importo finanziabile varia a seconda della busta paga o pensione percepita dal richiedente.

Prestiti personali Compass senza busta paga

Per quanto riguarda i prestiti personali Compass, questi consentono di accedere a somme fino a 30 mila euro da rimborsare con un piano di ammortamento flessibile e a rate mensili. I beneficiari possono infatti scegliere tra una rata a  cifra tonda e costante per tutto il periodo di rimborso oppure optare per una piano di ammortamento leggero.

In questo caso il debitore ha la possibilità di organizzare con tutta calma le loro spese, impostando il piano di ammortamento con una mini-rata iniziale che rimane in vigore per un anno. Successivamente i pagamenti avranno importo superiore, come stabilito dalla banca.

Il beneficiario del prestito può inoltre scegliere di saltare il pagamento di una o più rate nel corso del rimborso del prestito, nonché di modificare l’importo della rata mensile. Opzioni che possono essere utilizzate fino a 5 volte durante il rimborso del finanziamento. Ricordiamo infine che l’estinzione anticipata è gratuita.