Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti vacanze 2015

Come richiedere prestiti vacanze 2015

Nonostante la crisi economica e la precarizzazione del lavoro sono in molti gli italiani che non intendono rinunciare alle vacanze estive. Un lusso per il quale si è anche disposti ad indebitarsi. Certo è che la crisi ha portato ad una riduzione degli importi richiesti rispetto agli anni passati, che dai 5300 euro dello scorso anno sono passati a 4200. Allo stesso modo si è verificato un allungamento del periodo medio di rimborso: 47 mesi anziché 42.

Insomma le spese per viaggi e vacanze continuano ad essere una voce fissa nel bilancio familiare. A confermare la tendenza e rivelare le cifre sono stati facile.it e prestiti.it, due noti portali online per la comparazione e la richiesta di presiti, che hanno condotto una ricerca su richiesta del Sole 24 Ore.

Prestiti vacanze 2015: quali i tassi di interesse

Facciamo un esempio pratico. Per un prestito di 4200 euro da rimborsare in 48 rate, un lavoratore dipendente con uno stipendio mensile di circa 1600 euro, si troverebbe a pagare 716 euro di interessi. Attualmente, infatti, sono applicati interessi che si aggirano intorno al a 7,65% per il Tan e all’8,16% per il Taeg.

Ma quali sono i cittadini italiani che richiedono più prestiti per andare in vacanza? Stando a quanto ripotato da facile.it e prestiti.it, i maggiori richiedenti risiedono in Lombardia e Campania.

Vediamo dunque nel dettaglio, le principali offerte di prestiti vacanze 2015. Nel novero dei finanziamenti per le vacanze troviamo Fiditalia che propone un prestito personale con un importo massimo erogabile di 30 mila euro. Per un finanziamento di 12 mila euro, sono previsti 100 euro per le spese istruttoria, e il piano di ammortamento si suddivide in 72 rate da 217,51 euro ciascuna. Il tasso di interesse è fisso all’8,90% per tutta al durata del rimborso, mentre il Taeg è di 10,24%.

Le migliori offerte di prestiti vacanze 2015

Alle stesse condizioni, possiamo trovare anche i prestiti per le vacanze 2015 di Findomestic, con Tan e Taeg fissi rispettivamente al 6,65% e 6,85%. Tuttavia le condizioni per l’accesso al credito sono più stringenti, ed è quindi necessario verificare caso per caso che il proprio viaggio risulti effettivamente finanziabile.

Segue Special Cash Postepay di Poste Italiane, un finanziamento riservato ai titolari di carta Postepay ( anche non titolari di busta paga) che consente di accedere ad una somma compresa tra 750 e 1500 euro. Tra le proposte di prestiti vacanze 2015 attualmente in vigore, segnaliamo anche Mutuo Sempre Light di Ubi Banca, caratterizzato da lunghe durate e uno spread che si riduce, col passare del tempo, a partire dal quinto anno.