Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Ubi Banca: Analisi dell’Offerta 2016

Prestiti bancari Ubi: Il Creditopplà

Ubi Banca è stata fondata di recente, per la precisione nel 2007, ma raccoglie l’eredità di due grandi banche locali: Banca Lombarda e Banche Popolari Unite. Si caratterizza per uno stile dinamico, per un’offerta che – almeno nella forma – differisce nettamente dalla concorrenza. Ciò risulta evidente soprattutto nei prestiti Ubi Banca. Quali sono i prodotti maggiormente degni di nota?

Il prodotto di punta, nell’ambito dei prestiti Ubi Banca, è Creditopplà, un prestito personale che salta subito all’occhio, oltre per il nome piuttosto originale, per l’importo massimo esigibile: si parla di 75.000 euro, una cifra difficilmente eguagliabile dagli altri prestiti personali. La durata del rimborso segue i tempi canonici, e va da un minimo di tre anni a un massimo di dieci anni.

Il tasso è fisso e si attesta al 9,99%. La particolarità risiede in un fatto: ogni tre anni il tasso decresce di 30 punti base (0,30%) a partire dal terzo anno. Ovviamente la condizione necessaria è che tutte le rate siano state pagate con puntualità.

Le spese sono leggermente più basse rispetto alla media. I costi per l’istruttoria corrispondono all’1,50% dell’importo, tuttavia non possono essere mai inferiori ai 30 euro e mai superiori ai 250 euro. Sono previste delle spese per l’invio di comunicazione periodiche, ma si parla di appena 1,11 euro a comunicazione, se questa è consegnata attraverso la posta ordinaria. Se si sceglie la mail allora la spesa si azzera.

E’ ben regolamentato anche l’indennizzo per l’estinzione anticipata del debito. E’ vietata l’estinzione per le cifre pari o inferiori al 10.000 euro. Per gli altri casi, è prevista una penale dello 0,50% se la durata residua del rimborso non supera i 12 mesi. E’ prevista invece una penale dell’1% se la durata è superiore.

Prestiti con Ubi Banca: il credito al servizio dell’etica ambientale

Tra i prestiti Ubi Banca spicca un prodotto finalizzato, quindi vincolato all’acquisto di un bene o un servizio. E’ il “Forza Sole”, che finanzia l’acquisto di un impianto fotovoltaico.

Si può richiedere una cifra compresa tra i 5.000 e i 70.000 euro. La durata può andare dai tre ai 15 anni. Il tasso può essere fisso o variabile. Nel primo caso si attesta all’8,50%, nel secondo caso si fa rifermento all’Euribor a 3 mesi, a cui si somma uno spread di 500 punti base.

La spesa di istruttoria corrisponde all’1,25% dell’importo richiesto ma è compresa nel range 90-300 euro. Va corrisposta una imposta sostitutiva, che si attesta allo 0,25%. Le comunicazioni periodiche via mail sono gratis mentre quelle via posta ordinaria costano 1,11 euro ciascuna.

Riguardo l’estinzione, il meccanismo è lo stesso del Creditopplà. Si paga una penale che può essere dello 0,50 o dell’1%.

Per maggiori informazioni sui prestiti Ubi Banca e sui prodotti più competitivi del mercato, segui il portale prestitipersonali.com