Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti smart: sempre più attenti alle esigenze di giovani e pensionati

I prestiti smart sono prodotti di grande successo. I player del mercato di accesso al credito stanno puntando tantissimo su queste soluzioni facendo riferimento a due clienti tipo: il giovane e il pensionato.

Mutuionline.it: a spingere sul prestito smart sono soprattutto le banche

Sono soprattutto le banche a spingere sui prestiti smart. Questo è il riassunto di alcune dichiarazioni rilasciate dal direttore marketing di Mutuionline.it. Roberto Anedda, intervistato dal quotidiano Il Giornale, ha affermato che gli istituti di credito adottano questo approccio per recuperare terreno.

Le banche negli ultimi anni hanno infatti perso molte occasioni di business a causa della concorrenza delle società finanziarie. Non è infatti un caso che ora stiano cercando di farsi strada su un campo che vede realtà come Agos e Findomestic in prima linea da tempo.

Prestiti veloci: i consumatori rispondono positivamente

La diffusione dei prestiti smart è però legata anche alle risposte positive generali dei consumatori. Negli ultimi anni è stato infatti possibile notare un avvicinamento al mondo delle soluzioni di accesso al credito.

A dimostrarlo ci pensano anche i dati di Bankitalia. Cosa dicono di preciso? Prendendo le rilevazioni di novembre 2016 si può notare un incremento annuo dello 0,5% per quel che concerne i prestiti a privati. A fare da traino c’è il prestito alle famiglie, cresciuto dell’1,8% tra novembre 2015 e novembre 2016.

Per questi prodotti, come già specificato, si sta lavorando molto sul target dei giovani e dei pensionati. Per quali motivi? Nel caso dei primi si parla soprattutto della necessità di far fronte a spese legate allo studio.

Da non trascurare sono ovviamente le esigenze connesse all’acquisto della casa e al suo arredamento. Cosa dire invece sui pensionati? Che in cima ai loro bisogni quando richiedono un prestito ci sono le spese sanitarie e quelle relative alla casa.

Prestiti sicuri e veloci: ecco perché sono adatti a giovani e pensionati

I prestiti smart sono molto adatti a giovani e pensionati prima di tutto perché sono sicuri e facili da chiedere. Grazie alle app dedicate e ai comparatori online è infatti possibile presentare l’istanza direttamente dal proprio smartphone o laptop.

Il cliente non ha più bisogno di recarsi presso la filiale della realtà creditizia, con notevoli vantaggi per quel che concerne il risparmio di tempo.

Prestito smart per giovani: un esempio concreto

Per capire come funzionano i prestiti smart non resta che fare un esempio concreto. Tra le soluzioni che ha davanti un giovane che cerca una soluzione per le spese legate allo studio c’è il prestito di Younited Credit.

Ipotizzando la scelta di richiedere 10.000€ e di rimborsarli in 48 mesi, si avrebbe una rata mensile di 229,94€, con TAEG al 6,16%.

Interessante è anche la proposta di Fiditalia. Considerando in questo caso un prestito di 20.000€ e un rimborso di 60 mesi, si avrebbe una rata mensile di 385,73€.