Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti senza busta paga o garanzie: cosa sono e come ottenerli

I prestiti senza busta paga o garanzie sono prodotti finanziari molto diffusi, in quanto la crisi ha portato sempre più persone a trovarsi nella necessità di chiedere denaro pur non avendo un lavoro.

Prestiti senza garanzie: informazioni generali

I prestiti senza busta paga o garanzie rappresentano delle modalità di accesso al credito che vedono come beneficiari soggetti che non sono in grado di presentare come garanzia principale una busta paga. Parlare di questi prodotti significa considerare prestiti che si rivolgono a casalinghe, studenti, liberi professionisti, soggetti temporaneamente privi di un’occupazione.

Prestiti per chi non ha una busta paga: le garanzie alternative

Richiedere dei prestiti senza busta paga o garanzie non significa progettare l’accesso al credito senza sostanze finanziarie. Se manca la busta paga, infatti, la realtà creditizia considera come garanzie alternative la presentazione di un vecchio CUD o di un modello UNICO, questo nei casi di chi si trova temporaneamente senza lavoro o di chi esercita un’attività come libero professionista.

Tra le garanzie alternative è possibile ricordare anche l’ipoteca su un immobile di proprietà del cliente che richiede il prestito senza busta paga. Fondamentale è ricordare che si tratta di un’opzione poco diffusa, in quanto le spese per ottenere questa garanzia reale sono molto alte.

Prestiti con garante: una soluzione per chi non ha busta paga

Quando si discute di prestiti senza busta paga o garanzie è necessario porre attenzione anche all’opzione del garante, che può rivelarsi più vantaggiosa rispetto alla presentazione di una garanzia ipotecaria. Capita infatti spesso che chi non ha una busta paga scelga di richiedere l’accesso al credito presentando un terzo soggetto che ha il ruolo di garante o fideiussore.

In questi casi è opportuno concentrarsi sulla scelta, in quanto deve trattarsi di una persona in grado di fornire delle ottime garanzie di solvibilità (la sua posizione creditizia viene in ogni caso passata al vaglio dalla banca o dalla società finanziaria).

Assicurazioni sui prestiti: ecco cosa sapere

In molti casi, i prestiti senza busta paga o garanzie sono legati alla sottoscrizione di contratti assicurativi. Non si può parlare di vere e proprie garanzie, ma solo di forme di tutela che vanno a integrarsi nel capitale e che permettono alla realtà creditizia di non avere problemi di recupero delle somme in caso di invalidità o di decesso del soggetto titolare del prestito.

Concludiamo specificando che nel novero dei prestiti senza busta paga e garanzie è possibile inserire anche il prestito d’onore, riservato a giovani disoccupati da almeno 6 mesi che richiedono l’accesso al credito con l’obiettivo di aprire Partita Iva e di investire nell’avvio dell’attività, che deve essere portata avanti per almeno 5 anni (in questo lasso di tempo non è possibile vendere o essere assunti come lavoratori dipendenti).