Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Poste Italiane tassi: tutte le informazioni tecniche

Informarsi sui principali prodotti di accesso al credito è fondamentale. Grazie al web è possibile farlo in maniera estremamente rapida e documentarsi anche su prestiti Poste Italiane tassi.

Gruppo Poste Italiane: le soluzioni di accesso al credito

Prima di entrare nel vivo di prestiti Poste Italiane tassi è necessario considerare le principali soluzioni di accesso al credito messe a disposizione dal gruppo. I prestiti alle Poste sono numerosi.

C’è la soluzione per chi ha bisogno di liquidità senza la necessità di giustificare le spese effettuate (Prestito BancoPosta), il prestito flessibile, il prodotto per la cessione del quinto dello stipendio e della pensione.

Fondamentale è citare anche le soluzioni per chi vuole acquistare casa, ristrutturarla o surrogare il mutuo acceso presso un’altra realtà creditizia.

Quinto BancoPosta: ecco cosa sapere sul prestito in questione

Per avere le idee chiare in merito a prestiti Poste Italiane tassi è utile fare un esempio specifico, chiamando in causa il prodotto Quinto BancoPosta. La soluzione in questione permette di richiedere un prestito con la cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

In tutti e due i casi, sulla base delle regole del prodotto di credito al consumo in questione, il tasso è fisso per tutta la durata del piano di ammortamento, che non può superare i 120 mesi.

Entrando ulteriormente nel dettaglio e prendendo in considerazione le caratteristiche del Quinto BancoPosta Dipendenti Pubblici, è utile ricordare che il prestito in questione può andare dai 36 ai 120 mesi e che l’età per richiederlo è compresa tra i 18 e i 65 anni. L’età massima alla fine del piano di ammortamento cambia a seconda dei criteri di collocamento in pensione del singolo cliente.

Mini Prestito Banco Posta: ecco come funziona

Un altro prodotto che vale la pena approfondire quando si parla di prestiti Poste Italiane tassi è il mini prestito Banco Posta, anch’esso caratterizzato dall’applicazione di un tasso fisso per tutta la durata del piano di ammortamento. Il cliente interessato a questo prodotto può richiedere tre fasce d’importo, pari rispettivamente a 1.000, 2.000 e 3.000€. La durata è unica e corrisponde a 22 mesi.

Mutui BancoPosta: informazioni sui tassi e non solo

Dopo aver dato qualche informazione sui prestiti Poste Italiane tassi è bene soffermarsi anche sulle peculiarità dei mutui, che vengono incontro a chi vuole acquistare casa, a chi ha intenzione di ristrutturarla, a chi vuole sostituire il mutuo e a chi ha in progetto di richiedere la sostituzione con liquidità aggiuntiva.

In tutti i casi il cliente ha la possibilità di scegliere tra diverse alternative, che comprendono il tasso fisso, il tasso variabile e il tasso misto. Chi opta per la terza alternativa ha la possibilità di cambiare la tipologia di tasso ogni 2, 5 o 10 anni.