Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti personali a tassi bassi: le migliori soluzioni

Quando si ha la necessità di accedere al credito per cifre contenute è il caso di scegliere i prestiti personali a tassi bassi, prodotti flessibili che permettono di richiedere somme di denaro in maniera rapida e sicura.

Quali sono i prestiti personali più vantaggiosi?

Quando si parla di prestiti personali a tassi bassi è difficile trovare la soluzione più vantaggiosa. Più che altro bisogna basarsi sulle esigenze del singolo cliente e cercare il prodotto più adatto a lui.

Tra i prestiti personali più interessanti in merito è possibile includere i prodotti Findomestic. Come funzionano? Ricordiamo prima di tutto che si possono richiedere online, caricando direttamente sul sito i documenti di reddito e quelli d’identità.

Per vedere come funzionano i prestiti Findomestic e perché sono vantaggiosi facciamo un esempio concreto, ipotizzando la richiesta di 14.000€ (la società finanziaria consente di accedere a prestiti fino a 60.000€).

In questo caso il cliente ha la possibilità di scegliere tra diversi piani, tra i quali è compreso quello che, con un rimborso di 84 mesi, prevede un impegno economico di 207,20€ mensili, con TAN e TAEG pari rispettivamente al 6,39 e al 6,58%.

Prestiti vantaggiosi: cosa offre Unicredit?

I prestiti personali a tassi bassi sono prodotti ormai molto richiesti, che vengono messi a disposizione da diverse realtà creditizie.

Tra queste è possibile ricordare anche Unicredit, che propone prodotti come Credit Express Dynamic, un prestito che consente di accedere a una cifra compresa tra i 3.000 e i 3.000€, restituendola con un piano di ammortamento che può durare fino a 84 mesi.

Il tasso è fisso per tutta la durata del finanziamento e viene ridefinito in caso di scelta dell’opzione Ricarica.

Prestiti alle Poste: caratteristiche e vantaggi

Sotto il cappello dei prestiti personali a tassi bassi è possibile includere anche i prestiti del gruppo Poste Italiane.

Il finanziamento Banco Posta è una di queste alternative. Come funziona? Ricordiamo innanzitutto che consente di richiedere una cifra compresa tra i 3.000 e i 30.000€, che può essere rimborsata in un lasso di tempo che va dai 12 agli 84 mesi.

Per richiedere il prestito è sufficiente presentarsi in Posta con un documento d’identità e uno di reddito.

Quali sono le garanzie necessarie per i prestiti personali?

I prestiti personali a tassi bassi sono prodotti accessibili a fronte della presentazione di specifiche garanzie. Quali di preciso? Tra le principali è presente la busta paga.

Solo con un reddito fisso mensile è possibile avvalersi di tassi particolarmente vantaggiosi, applicati dalle banche e dalle società finanziarie quando hanno sicurezza sulla solvibilità.

Molto importante è comunque ricordare la presenza di garanzie alternative, come per esempio la proprietà di un immobile o la ricezione di un assegno di mantenimento erogato mensilmente dall’ex coniuge divorziato.