Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti per protestati con cessione del quinto: come ottenerli

Oggi le realtà creditizie sono molto più sensibili di un tempo alle esigenze di chi ha bisogno di prestiti per iscritti alla Crif. In questo ambito è possibile includere anche i prestiti per protestati con cessione del quinto.

Prestiti ai protestati: come funziona la cessione del quinto

Prima di entrare nel dettaglio della situazione dei prestiti per protestati con cessione del quinto, vediamo di cosa parliamo quando nominiamo questo prodotto.

La cessione del quinto è una soluzione di accesso al credito molto vantaggiosa, in quanto permette di avvalersi di un rimborso a monte, che prevede la decurtazione del 20% dello stipendio o dell’assegno pensionistico mensile (non è richiedibile su pensioni d’invalidità, pensioni contitolate per la parte non spettante al cliente, trattamenti sociali o assegno mensili erogati per l’assistenza a pensionati invalidi).

Caratterizzata da un tasso fisso inferiore alla soglia legale, la cessione del quinto può durare fino a 120 mesi.

Chi eroga i prestiti a protestati con cessione del quinto?

I prestiti per protestati con cessione del quinto sono erogati da tantissime realtà creditizie. Da ricordare è che la cessione del quinto rappresenta uno dei prodotti di credito la cui accessibilità non è subordinata al controllo delle banche dati.

Tra i riferimenti da considerare quando si parla di prestiti di questo tipo è per esempio possibile includere Compass. Questa società finanziaria offre prestiti contro cessione del quinto della pensione e dello stipendio. Nel secondo caso ci sono soluzioni specifiche pensate per i dipendenti pubblici e per quelli privati.

La cifra massima richiedibile è pari a 75.000€ e la durata del piano di ammortamento non può superare i 10 anni. I dipendenti possono anche richiedere la delegazione di pagamento, ossia il doppio quinto.

Cessione del quinto con Unicredit: ecco come funziona

Come poco fa ricordato, i prestiti per protestati con cessione del quinto vengono messi a disposizione da numerose realtà, tra le quali è possibile includere Unicredit.

Questa banca permette di richiedere sia la cessione del quinto della pensione sia quella dello stipendio, ovviamente senza il controllo preliminare delle banche dati.

Unicredit 2017: le caratteristiche della cessione del quinto

Quando si parla di prestiti per protestati con cessione del quinto è fondamentale considerare la soluzione di Unicredit, che prevede limiti diversi a seconda della tipologia di lavoro del cliente. Per i dipendenti del settore privato, per esempio, il prestito con cessione del quinto non può superare i 47.000€. I dipendenti pubblici, invece, possono richiedere fino a 72.000€.

I pensionati devono invece tenere conto di un limite massimo di 69.000€. Il piano di ammortamento del prestito può andare dai 24 ai 120 mesi (per i pensionati in età particolarmente avanzata si può scegliere un piano più breve).

Le coperture assicurative rischio vita e rischio impiego, obbligatorie per legge, sono a carico della banca.