Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti per casalinghe: come richiederli? Quali le offerte migliori?

Prestiti per casalinghe: come richiederli? Quali le offerte migliori?  Il ruolo delle casalinghe è cruciale all’interno della nostra società, e proprio per questa categoria di utenza sono nati i prestiti per casalinghe. Una linea di credito possibile malgrado l’assenza di uno stipendio come garanzia. Sono dei prestiti atipici, richiesti, nella maggior parte dei casi, per fronteggiare piccole spese di gestione e manutenzione della casa.

Di solito l’erogazione riguarda cifre che non superano i duemila euro, e sarà indispensabile il coinvolgimento di una persona capace di presentare un regolare stipendio, così da garantire il rimborso regolare delle rate. Per questa tipologia di prestiti personali, nella maggior parte dei casi, si preferisce l’utilizzo del pagamento con carta di credito revolving.

Quali sono le principali società che operano nel campo dei prestiti per casalinghe? Uno degli enti erogatori in maggiore ascesa negli ultimi anni è Findomestic. Sul portale ufficiale potrete reperire tutti i particolari dell’offerta.

Una valida alternativa è costituita dal prestito personale Elastys, che consente di individuare il prestito personale più adatto al profilo di ogni richiedente. In questo caso l’ente erogatore fornisce un consulente finanziario che guida il cliente alla scoperta della proposta più conveniente.

I prestiti per casalinghe sono delle linee di credito atipiche e quindi sono applicati frequentemente tassi di interesse elevati. Osservate e comparate il Taeg e le eventuali assicurazioni accessorie del maggior numero di compagnie operanti in questo settore.