Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti on line cattivi pagatori: le soluzioni

Fino a qualche anno fa era difficile accedere al credito in caso di mancati pagamenti o protesti. Con la crisi le banche e le società finanziarie si sono adeguate, mettendo a disposizione diverse tipologie di prestiti on line cattivi pagatori.

Prestiti personali cattivi pagatori e protestati: la cessione del quinto

La cessione del quinto è una formula di accesso al credito molto flessibile e utile per chi è alla ricerca di prestiti on line cattivi pagatori. La sua concessione non è infatti subordinata al controllo delle banche dati.

Chiedere un prestito contro cessione del quinto della pensione o dello stipendio non rende necessaria la presentazione di un giustificativo di spesa.

Prestiti personali cattivi pagatori: quali opzioni oltre alla cessione del quinto?

Come già ricordato, le opzioni di prestiti on line cattivi pagatori sono molto di più rispetto a qualche anno fa e non comprendono solo la cessione del quinto. Anche i prestiti cambializzati rappresentano una soluzione valida per chi vuole accedere al credito pur avendo alle spalle una storia creditizia problematica.

Cos’è un prestito cambializzato? Si tratta di una prestazione economica che, come è chiaro dal nome, prevede il pagamento di una cambiale entro una determinata scadenza.

Prestiti personali cattivi pagatori senza cessione del quinto: altre informazioni sui prestiti cambializzati

I prestiti cambializzati, che si contraddistinguono per un tasso più alto rispetto a quelli tradizionali, sono un’ottima alternativa per chi è alla ricerca di prestiti on line cattivi pagatori, ma anche per chi non è in grado di presentare una busta paga come garanzia.

Le garanzie necessarie per i prestiti cambializzati variano a seconda della tipologia di lavoro che svolge il richiedente.

Nel caso dei lavoratori dipendenti è sufficiente il TFR, mentre gli autonomi devono essere titolari di una polizza vita da almeno 2 anni. Se invece il richiedente è un lavoratore dipendente neo assunto, il prestito cambializzato viene concesso solo previa presentazione della figura di un garante.

Prestiti online cattivi pagatori: come funziona la presentazione del garante

Parlare di prestiti on line cattivi pagatori vuol dire approfondire le caratteristiche della figura del garante. Si ricorda prima di tutto che il suo intervento deve avere carattere di straordinarietà e non è permesso che sostituisca il beneficiario nel pagamento continuativo delle rate.

In secondo luogo è bene specificare che l’istituto di credito o la società finanziaria che eroga il prestito effettua comunque dei controlli sull’affidabilità creditizia del soggetto presentato come garante.

Alla luce di questo è utile scegliere una persona in grado di presentare come garanzia uno stipendio mensile percepito in maniera continuativa, in quanto, in caso di mancata solvibilità da parte del beneficiario principale, la realtà creditizia ha la facoltà di rivalersi sui beni del soggetto presentato come garante.

Concludiamo ricordando che, anche se i prestiti a cattivi pagatori sono più facili da ottenere rispetto al periodo pre-crisi, nessun istituto di credito è obbligato a concederli, pur se il richiedente presenta un garante affidabile.