Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cosa sapere sui prestiti Inps motivazioni, durata e tasso

Condizioni del prestito pluriennale Inpdap 2019

I prestiti Inps ex Inpdap sono finanziamenti a tasso di interesse agevolato erogati dall’ente previdenziale in favore di dipendenti e pensionati pubblici. Prodotti che danno accesso anche a somme elevate grazie ai prestiti pluriennali diretti ex Inpdap, che vengono concessi però solo per specifiche prestiti Inps motivazioni previste dal Regolamento Prestiti Inpdap.

I prestiti pluriennali Inps ex Inpdap possono essere rimborsati con un piano di ammortamento quinquennale o decennale. Le rate hanno sempre cadenza mensile e sono definite alla luce di un tasso di interesse del 3,5%. La durata del rimborso varia a seconda della ragione per cui si richiede il finanziamento. I prestiti pluriennali Inps ex Inpdap sono infatti prestiti finalizzati.

Prestito pluriennale Inps motivazioni

Di seguito le motivazioni per cui è possibile ottenere i prestiti Inpdap quinquennali.

  • Calamità naturali (terremoti, alluvioni, ecc.).
  • Furto, incendio o rapina.
  • Trasloco per esigenze familiari o lavorative.
  • Lavori condominiali della casa in proprietà e adibita a residenza.
  • Interventi di manutenzione ordinaria per la casa di residenza (di cui il richiedente è proprietario, usufruttuario o conduttore).
  • Spese per l’installazione di impianti di energia rinnovabile nell’abitazione adibita a residenza.
  • Acquisto di autovettura per il richiedente.
  • Nascita, adozione o affidamento preadottivo di uno o più figli (incluse le adozioni internazionali).
  • Protesi dentarie e cure odontoiatriche riferite al richiedente, al coniuge o ai figli a carico.
  • Acquisto di autovettura modificata, di carrozzella ortopedica per portatori di handicap e di protesi di elevato costo
  • Malattia del richiedente.
  • Decesso di familiari.
  • Matrimonio del richiedente o del figlio.
  • Iscrizione e frequenza a corsi post laurea di durata non inferiore a due anni da parte del richiedente, del figlio o del coniuge.
  • Casi eccezionali non rientranti nelle motivazioni precedenti.

I prestiti con rimborso decennale sono invece erogati per le seguenti prestiti Inps motivazioni.

  • Riscatto di alloggi popolari o alloggi di enti pubblici già in locazione.
  • Acquisizione di casa in cooperativa o da una cooperativa costituita da locatari di abitazioni di enti pubblici.
  • Acquisto della casa di residenza.
  • Costruzione della casa di residenza.
  • Estinzione anticipata (totale o parziale) di mutuo ipotecario sottoscritto, con un istituto di credito, dal richiedente o dal coniuge.
  • Interventi di ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo della casa di proprietà o in nuda proprietà.
  • Gravi malattie di componenti del nucleo familiare del richiedente.
  • Casi eccezionali non rientranti tra le motivazioni indicate nei punti precedenti.

Requisiti e domanda prestito Inpdap online

Dopo aver affrontato il tema prestiti Inps motivazioni, passiamo ai requisiti per l’accesso al credito. Possono ottenere un prestito pluriennale Inpdap i pensionati e dipendenti pubblici iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo Credito Inps).

Il richiedente deve inoltre vantare un contratto a tempo indeterminato (se dipendente pubblico) e almeno quattro anni di anzianità di servizio utile ai fini della pensione. Richiesto anche un versamento contributivo presso la Gestione Unitaria pari ad almeno quattro anni.

La richiesta di finanziamento deve essere trasmessa per via telematizzata. I dipendenti pubblici si rivolgono all’Amministrazione di appartenenza. I pensionati possono sfruttare il servizio per la presentazione della domanda online, oppure ricorrere all’assistenza di enti di patronato, intermediari abilitati dall’Inps o del Contact Center Inps.