Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inpdap veloci

Cosa sono i prestiti Inpdap veloci?

Spesso un finanziamento è quello che serve per sostenere spese improvvise o urgenti, sopraggiunte in un periodo in cui non si ha la disponibilità economica necessaria per farsene carico. Ma come ottenere credito in pochi giorni, se la maggior parte delle banche impiega dai 3 ai 5 giorni lavorativi per erogare un prestito? La soluzione è il prestito veloce Inpdap, che permette ai beneficiari di ottenere il capitale richiesto in 48 ore.

Grazie a tempi di erogazione particolarmente brevi, il prestito veloce è una delle tipologie di finanziamento più richieste, in grado di soddisfare le svariate esigenze economiche in continuo movimento. Con i prestiti veloci Inpdap è possibile infatti, in un tempo massimo di 48 ore, ottenere la somma richiesta, che verrà erogata direttamente sul conto corrente postale o bancario del beneficiario.

Il massimo erogabile è di 30.000 euro, mentre il tasso di interesse applicato alle rate viene definito in base alla modalità di finanziamento e di restituzione del capitale.

A chi sono rivolti i prestiti Inpdap veloci?

I prestiti Inpdap veloci sono finanziamenti dedicati a dipendenti ed ex dipendenti pubblici, anche se segnalati nelle banche dati Crif come cattivi pagatori. Vediamo dunque quali sono le garanzie necessarie per accedere ai prestiti veloci Inpdap.

Generalmente i prestiti Inpdap veloci vengono rimborsati tramite il meccanismo della cessione del quinto, ma è anche possibile, soprattutto per chi è protestato, avvalersi di un garante o di un fideiussore titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. In alternativa è sempre da considerare l’ipotesi di accendere un ipoteca su un immobile di proprietà. Se il richiedente non è invece segnalato come cattivo pagatore, sarà garanzia sufficiente l’ultima busta paga o l’ultimo cedolino pensionistico.