Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inpdap quinquennali

Cosa sono i prestiti Inpdap quinquennali?

L’Inpdap fornisce a tutti i contribuenti la possibilità di accedere a prestiti pluriennali granititi erogati da banche o società finanziarie che hanno sottoscritto una convenzione con l’ente previdenziale Inpdap (ormai accorpato all’Inps). I prestiti Inpdap garantiti possono avere durata quinquennale, da rimborsare in 60 rate, o decennale, in 120, a meno che al richiedente non rimanga un periodo di servizio più breve del periodo necessario per il rimborso.

Possono accedere ai prestiti Inpdap quinquennali tutti gli iscritti alla Gestione unitaria per le prestazioni creditizie e sociali. Il rimborso avviene tramite trattenute mensili sullo stipendio, con rate di importo massimo pari ad un quinto della retribuzione mensile, al netto delle ritenute.

Quali i requisiti necessari per ottenere i prestiti Inpdap quinquennali?

Per ottenere i prestiti Inpdap quinquennali è necessario essere in attività di servizio e avere almeno quattro anni di anzianità di servizio utili al pensionamento, due se il richiedente è invalido, mutilato di guerra o decorato al valor militare.

L’iscritto deve presentare istanza di finanziamento in quadruplice copia all’Amministrazione, compilando gli appositi modelli forniti dall’Inpdap. Alla domanda è necessario allegare un certificato medico di sana costituzione fisica, rilasciato da un medico abilitato, non oltre 45 giorni prima della presentazione della domanda.

Una volta compilata dall’Amministrazione di appartenenza e completa della dichiarazione dimostrativa dello stipendio, la domanda viene trasmessa all’Istituto mutuante che, compila la proposta di contratto riportata sul modello e restituisce il tutto all’Amministrazione. Quest’ultima provvede infine ad inoltrare la richiesta presso la Sede Inps di competenza.