Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cosa sapere sui prestiti Inpdap lavoratori tempo determinato: importi, tassi e requisiti

Guida ai prestiti Inpdap dipendenti a tempo determinato

Chi dispone di un contratto di lavoro a tempo determinato ha spesso difficoltà ad ottenere credito. Molte banche e finanziarie pongono infatti la presenza di un contratto di lavoro a tempo indeterminato come condizione imprescindibile per la concessione del finanziamento. situazione in cui i dipendenti pubblici sono avvantaggiati rispetto alle altre categorie di lavoratori potendo ricorrere ai prestiti Inpdap lavoratori tempo determinato.

I prestiti Inpdap sono linee di credito a tasso di interesse agevolato erogate dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Rivolte esclusivamente a pensionati e dipendenti pubblici, permettono l’accesso al credito anche ai lavorati assunti con contratto a termine.

I prestiti Inps ex Inpdap sono erogati direttamente dall’ente previdenziale, tramite un apposito fondo credito. I dipendenti pubblici assunti a tempo determinato possono ottenere sia un piccolo prestito che un prestito pluriennale.

Prestiti pluriennali e piccoli prestiti Inpdap 2019: importi e tassi

Richiedendo un piccolo prestito il dipendente pubblico ottiene somme fino a otto mensilità di stipendio netto percepito al momento della presentazione della domanda. Il rimborso del credito avviene con un piano di ammortamento a rate mensile e può durare 12, 24, 36 o 48 mesi. Il tasso di interesse è fisso al 4,25%.

I prestiti pluriennali permettono invece l’accesso a somme elevate, che possono arrivare anche oltre i 100 mila euro. Il rimborso avviene in 5 o 10 anni e il tasso di interesse è fisso al 3,5%. A differenza di quanto accade per i piccoli prestiti, i finanziamenti pluriennali sono erogati solo per specifiche finalità, che devono rientrare tra quelle ammesse dal Regolamento Prestiti Inps.

Sia i piccoli prestiti Inpdap lavoratori tempo determinato che quelli pluriennali sono accessibili solo agli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Mentre i piccoli prestiti non presentano altre condizioni per l’accesso al credito, i finanziamenti pluriennali impongono requisiti piuttosto stringenti.

Possono richiedere un prestito solo i dipendenti pubblici che vantano un’anzianità di servizio utile alla pensione pari ad almeno quattro anni. Richiesto anche un versamento contributivo presso la Gestione Unitaria anch’esso non inferiore a quattro anni. I prestiti Inpdap lavoratori tempo determinato sono concessi nei limiti del contratto di lavoro del beneficiario.