Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inpdap agli insegnanti: requisiti, tasso e domanda online

Prestiti Inpdap insegnanti a tasso di interesse agevolato 2020

Quando si parla di prestiti agevolati erogati dall’Inps si pensa generalmente ai dipendenti e pensionati pubblici. In pochi sanno infatti che anche gli insegnanti possono ottenere finanziamenti a condizioni agevolate. Si tratta dei prestiti Inpdap agli insegnanti, finanziamenti ex Enam che andrebbero chiamati (più correttamente) piccoli prestiti Gestione Assistenza Magistrale.

La somma massima finanziabile viene definita in base allo stipendio mensile del richiedente. Nello specifico, si possono richiedere fino a due mensilità di stipendio, da rimborsare con un piano di ammortamento che si estende per 24 mesi.

Hanno accesso ai prestiti Inpdap agli insegnanti solo insegnanti e direttori scolastici assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e in attività di servizio. È necessario però che il richiedente sia assunto presso una scuola statale primaria o una scuola dell’infanzia. Altro requisito fondamentale è non essere a meno di due anni dal collocamento a riposo.

Il finanziamento è ammesso solo per specifiche motivazioni, che devono però essere contemplate dal relativo regolamento Inps. In quanto al tasso di interesse, il Tan si attesta all’1,5%. Sull’importo lordo del finanziamento sono trattenute anticipatamente le spese di amministrazione, pari all’1%.

Come richiedere un prestito Inpdap agli insegnati

In quanto alle procedure per la presentazione della domanda, la richiesta va inoltrata per via telematizzata. Tutte le indicazioni utili all’inoltro della domanda sono presenti nel manuale utente disponibile sul sito inps.it.

Oltre a possedere tutti i requisiti fissati dall’Inps, il richiedente deve anche produrre la documentazione attestante la finalità per cui si desidera ottenere denaro. Le domande incomplete non sono accettate. Per accedere alla procedura di richiesta è sufficiente collegarsi con il sito ufficiale dell’Inps (inps.it) e accedere alla pagina Richiedere un piccolo prestito agli iscritti d’ufficio alla Gestione Assistenza Magistrale.

Da qui è sufficiente fare click con il pulsante Accedi al servizio, in alto a destra, e autenticarsi. Andranno quindi inserite le informazioni richieste e inviare la domanda online.