Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti IBL banca: come si compone l’offerta e perché sceglierli

Quali sono i prestiti personali IBL e come funzionano

Banca IBL, importante realtà nel mercato italiano specializzata nei prestiti  ai privati, propone una vasta offerta di prestiti.Prodotti pensati per rispondere alle diverse esigenze di ogni categoria di cliente. I prestiti IBL banca sono infatti caratterizzati da un alto grado di personalizzazione.

Quanti hanno bisogno somme con le quali portare a termine progetti piccoli o grandi possono ricorrere al prestito personale IBL. Prevede la concessione di somme che vanno da un minimo di 2 mila a un massimo di 60 mila euro. Il capitale viene erogato nel giro di pochi giorni dalla data di accettazione della richiesta di prestito.

Il beneficiario ha la possibilità di tagliare il piano di rimborso sulla base delle proprie esigenze. Il piano di ammortamento può estendersi al massimo per 120 mesi(10 anni) e le rate hanno importo costante. La somma da corrispondere periodicamente viene definita sulla base delle esigenze del cliente.

Cessione del quinto e delega di pagamento 2018

Tra i punti forti dell’offerta prestiti IBL banca troviamo anche la cessione del quinto. Soluzione accessibile solo ai lavoratori dipendenti e ai pensionati. Si tratta infatti di una forma di prestito che prevede la presenza di un reddito fisso dimostrabile, ossia busta paga o pensione.

Come suggerisce il nome, la cessione del quinto prevede che il beneficiario ceda mensilmente una parte del proprio reddito. Quota che non può eccedere la quinta parte (20%) di stipendio o pensione al netto delle tasse. Il tasso di interesse è fisso, la somma finanziabile dipende dall’entità del reddito percepito dal richiedente.

Ma l’offerta di IBL banca non finisce qui. La banca ha messo a punto anche un’offerta di prestito con delegazione di pagamento. Stiamo parlando di una soluzione che assomiglia molto alla cessione del quinto, prevedendo una rata mensile detratta dallo stipendio del beneficiario.

A differenza dei prestiti su cessione del quinto, però, quelli con delega di pagamento sono rivolti solo ai lavoratori e non ai pensionati. Il prestito delega consente a chi ha già in corso una cessione del quinto di ottenere maggiore liquidità, cedendo un ulteriore quinto dello stipendio.