Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti fiduciari: cosa sono e come funzionano

I prestiti fiduciari sono finanziamenti che, come è chiaro dal nome, vengono erogati sulla fiducia anche ai soggetti che non sono in grado di fornire garanzie reddituali solide. Possono essere richiesti sia da lavoratori sia da pensionati e non prevedono la presentazione di un garante. La durata massima del piano di ammortamento è pari a 120 mesi.

Il prestito fiduciario è un finanziamento senza busta paga?

I prestiti fiduciari sono finanziamenti senza busta paga? La risposta è negativa. Si tratta di finanziamenti a tasso agevolato e un esempio efficace per capirne la natura riguarda i prestiti d’onore agli studenti universitari.

Come funzionano questi prodotti? Innanzitutto ricordiamo che possono essere erogati sia dalle università sia da specifici istituti di credito, come per esempio Unicredit. In questo specifico caso si parla di un prodotto come il prestito Ad Honorem, riservato agli universitari che vogliono finanziare le loro spese di studio, ma anche quelle di vitto e alloggio.

Prestito fiduciario Unicredit Ad Honorem: come funziona

I prestiti fiduciari Unicredit Ad Honorem si basano sull’apertura di una linea di credito che ha la medesima durata legale del corso di studi. Una volta terminato questo lasso di tempo lo studente ha la possibilità di usufruire di un periodo di garanzia di due anni.

A cosa serve? Alla ricerca di una posizione nel mondo del lavoro, così da avere la possibilità di rimborsare il prestito con le proprie sostanze. Dopo il periodo di garanzia, la linea di credito viene infatti convertita in prestito personale.

Prestito fiduciario online: come funzionano?

Esistono anche dei prestiti fiduciari online, che sono riservati a categorie particolarmente disagiate a livello economico.

I prodotti in questione, a parte casi molto rari, non possono essere richiesti da soggetti segnalati alla Crif come cattivi pagatori o protestati, questo perché, considerando le condizioni particolari e il livello di rischio, è richiesta una storia creditizia impeccabile come garanzia di base. Le condizioni variano in ogni caso a seconda delle regole del singolo istituto di credito.

Prestiti cambializzati fiduciari: tutte le informazioni

Questa breve guida dedicata ai prestiti fiduciari prevede un’attenzione anche ai prestiti cambializzati fiduciari. Quali sono le caratteristiche di questi finanziamenti? Ricordiamo prima di tutto che si basano sul rimborso di cambiali, titoli di natura esecutiva che possono essere convertiti in denaro.

L’espressione stessa “prestiti fiduciari cambializzati” può sembrare un controsenso, in quanto la cambiale è una garanzia. Quali sono i casi in cui vengono concessi? Questi prestiti, oggi molto diffusi, vengono concessi in caso di garanzie patrimoniali solide ma in mancanza di garanzie di natura reddituale, come per esempio una busta paga.

I prestiti fiduciari cambializzati sono prodotti molto vantaggiosi, ma è bene richiederli facendo riferimento ai servizi di un consulente specializzato, così da evitare problemi nelle trattative con l’istituto di credito o la società finanziaria.