Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti decennali Inpdap su cessione del quinto: scopri come risparmiare

Prestiti decennali Inpdap: la soluzione su cessione del quinto per chi è alla ricerca di credito a condizioni agevolate. Vediamo come funzionano, a chi sono destinati e come richiederli.

Inpdap prestiti decennali pluriennali diretti e garantiti

Inpdap prestiti decennali è un’offerta pensata per dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

I finanziamenti decennali coincidono con i Prestiti pluriennali che si articolano in diretti e garantiti. I primi sono forniti direttamente dall’Inps, i secondi sono invece erogati da istituti di credito convenzionati con l’ente previdenziale.

Il nostro approfondimento andrà a concentrarsi sui Pluriennali diretti poiché di questi conosciamo in dettaglio le condizioni di rimborso.

Prestiti pluriennali Inpdap diretti 2017: le finalità

Prestiti decennali Inpdap: i Prestiti pluriennali diretti Gestione Pubblica. Sono finanziamenti pensati per numerose esigenze, tra queste troviamo:

  • lavori condominiali;
  • manutenzione dell’abitazione;
  • acquisto dell’auto;
  • acquisto dell’abitazione;
  • eventi eccezionali.

Per l’elenco completo delle finalità vi rimandiamo al regolamento ufficiale Inps (scaricabile del sito inps.it).

Prestiti ex Inpdap Inps, i requisiti per i richiedenti

Prestiti decennali Inpdap diretti: quali sono i requisiti? Il beneficiario del finanziamento deve disporre di quattro anni di anzianità di servizio e altrettanti di contributi forniti alla Gestione unitaria.

È consigliamo disporre di un contratto a tempo indeterminato. Quanti sono invece assunti a tempo determinato, devono rispondere a vari requisiti:

  • la durata del contratto lavorativo deve corrispondere ad almeno tre anni;
  • il rimborso deve verificarsi mentre è attivo il contratto lavorativo;
  • il TFR deve essere ceduto come garanzia di rimborso.

Prestiti pluriennali ex Inpdap tassi 2017

Se analizziamo invece la durata rileviamo due opzioni: cinque o dieci anni che si traducono in 60 o 120 rate mensili.

Rata che non può superare il 20% di stipendio o pensione trattandosi di finanziamenti su cessione del quinto.

Qual è il tasso di interesse? L’Inps dispone un tasso nominale annuo corrispondente al 3,50%. Non è però l’unico fattore determinate per stabilire la competitività del finanziamento.

L’Istituto previdenziale applica oneri a carattere amministrativo che incidono per lo 0,50% e premio fondo rischi.

Modalità richiesta Prestiti pluriennali Inpdap

Come richiedere i Prestiti decennali Inpdap diretti? La domanda andrà inoltrata all’Inps sfruttando le funzionalità online (il servizio di riferimento è “Domande web Prestiti Pluriennali”) del sito inps.it.

Il dipendente deve cooperare con l’amministrazione di riferimento, mentre i pensionati devono usare autonomamente il sito inps.it.

Per maggiori informazioni sui prestiti ex Inpdap Inps vi invitiamo ad approfondire la sezione del Prestiti pluriennali del nostro portale.