Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti alle imprese favoriti dai tassi ai minimi storici

I prestiti alle imprese rappresentano prodotti molto importanti per capire lo stato di salute dell’economia di un Paese. Negli ultimi anni è possibile parlare di un miglioramento generale per quanto riguarda la loro erogazione, dovuto soprattutto all’abbassamento dei tassi.

Prestiti a imprese e famiglie: gli analisti

Parlare di prestiti alle imprese e alle famiglie significa prima di tutto considerare il punto di vista degli analisti. Facendo riferimento ad alcune recenti dichiarazioni degli analisti del gruppo Banca Intesa, grazie all’abbassamento dei tassi e alla maggior liquidità immessa sul mercato sarà possibile apprezzare ancora per qualche anno un trend in crescita riguardante la concessione – e il rinnovo – di prestiti sia alle imprese sia alle famiglie.

Abbassamento dei tassi

I prestiti alle imprese non sono l’unico settore che ha avuto e avrà ancora benefici dall’abbassamento dei tassi. Questa situazione ha influito e continuerà a influire anche e soprattutto sui mutui concessi a imprese e privati.

Per questi prodotti nei prossimi anni sono previste condizioni ulteriormente favorevoli dal momento che si parla di un’ulteriore diminuzione dei tassi che viaggiano oggi attorno al 2,8% (si tratta di uno dei valori minimi storici).

I contro dell’abbassamento dei tassi

L’abbassamento dei tassi – che come appena ricordato si attestano ai minimi storici – non ha comportato soltanto la crescita della concessione di prestiti alle imprese e ai privati, ma ha anche dei contro.

Il più rilevante è senza dubbio il minor rendimento dei titoli di stato, prodotti che, per via della sicurezza del soggetto che li ha emessi, sono spesso al centro dell’attenzione dei risparmiatori che cercano un’alternativa al mercato azionario e alle incertezze che spesso vi sono legate.

Gli effetti sull’export

In generale è possibile comunque parlare di una situazione positiva, in quanto i prestiti alle imprese sono sinonimo di implementazione dei programmi d’investimento e, di conseguenza, anche della possibilità di dedicare maggiore attenzione all’export, vero e proprio ossigeno per le imprese italiane, considerate un’eccellenza nel mondo.

Fondamentale è poi ricordare che l’indebolimento continuo del cambio euro-dollaro, principale conseguenza di un approccio ultra espansivo alla politica monetaria, rappresenta un ulteriore incentivo per il miglioramento delle esportazioni.

Concludiamo ricordando che i prestiti alle imprese possono essere richiesti prendendo come punto di riferimento sia i bandi regionali, sia i prodotti dei singoli istituti di credito, come per esempio Unicredit, che offre un portafoglio di proposte che comprende prestiti per le imprese appena avviate – un esempio è Nuove Imprese Start Up – e prestiti dedicati alle realtà aziendali che hanno bisogno di liquidità immediata e a tasso agevolato perché vantano crediti nei confronti di clienti e fornitori.