Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti agevolati con gli incentivi Invitalia

Sono stati rifinanziati grazie alla gestione di Invitalia, ben 80 milioni di euro per cercare di incentivare l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità in Italia, finalmente gli incentivi sono disponibili a cercare di risollevare l’economia del Paese.

È possibile per diversi giovani già presentare le domande di ammissione per ottenere i prestiti agevolati in diverse regioni d’Italia, quali: Basilicata, Sicilia, Sardegna, Calabria, Molise, Puglia, Abruzzo e Campania. Al fine di incentivare diverse attività imprenditoriali che riescono a contribuire lo sviluppo del territorio, dalle imprese turistiche culturali e naturalistiche, progetti per i quali sono già stati stanziati 18 milioni di euro.

Iniziativa appoggiata da Invitalia che vi consente di reperire direttamente sul sito ogni tipologia di informazione utile a visionare i requisiti richiesti per accedere ai suddetti finanziamenti.

I prestiti agevolati diventano un’occasione unica soprattutto per i giovani che vogliono investire nel proprio futuro ma contribuendo a garantire lo sviluppo economico e turistico della regione in cui si risiede, per ottenere i prestiti agevolati è necessario presentare una domanda scritta con la descrizione dettagliata del progetto da perseguire, che evidenzi inoltre il profilo del soggetto richiedente il prestito agevolato e che evidenzi ogni dettaglio dell’attività imprenditoriale ma anche la sua validità tecnica e finanziaria del progetto presentato.

I prestiti agevolati appoggiati da Invitalia si suddividono in due tipologie di attività, riferiti all’autoimpiego ovvero all’avvio di nuove attività imprenditoriali, sia come ditta individuale che con società di persone o franchising, rivolte a disoccupati o persone in cerca di prima occupazione, inoltre i prestiti agevolati possono finanziare l’autoimprenditorialità ovvero promuove le attività imprenditoriali nelle forme societarie, i membri devono necessariamente avere un’ età compresa tra i 18 e i 35 anni.