Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti a studenti universitari Talents Venture: i nuovi finanziamenti con algoritmo

Prestiti per studenti universitari da start up, la proposta di Talents Venture

Sebbene il mercato dei prestiti sia già ricco di finanziamenti accessibili agli studenti e di prodotti pensati specificatamente per questa categoria, i prestiti Talents Venture sono una vera novità. Si tratta di una particolare forma di prestiti a studenti universitari, concessi da una start up.

I due startupper Pier Giorgio Bianchi e Paolo Laddomada hanno messo a punto un algoritmo per la valutazione di un prestito. Si tratta di un sistema che valuta le possibilità di successo dello studente, una volta terminato il suo percorso di studio. Più sono alte le possibilità, più facile sarà la concessione del finanziamento. Linea di credito con cui lo studente potrà sostenere il costo delle tasse universitarie.

La start-up che concede questi finanziamenti si chiama Talents Venture. La valutazione delle potenzialità dello studente si basa su un algoritmo che considera più dati.

Non vengono presi in esame solo i risultati ottenuti in ambito universitario, ma anche quelle che sono le prospettive occupazionali relative al settore scelto, il numero di laureandi e le imprese attive nel settore di riferimento.

Come richiedere il finanziamento

La procedura di richiesta dei prestiti a studenti universitari Talents Venturepuòessere effettuata direttamente online. Una volta presentata la domanda, la società valuta le possibilità di successo del richiedente e sulla base di queste decide se concedere o meno il capitale.

Per quanto attiene al rimborso, questo avviene con un piano di ammortamento che non può arrivare a 9 anni. La restituzione del credito è dovuta solo alla fine del percorso di studi e a condizione che lo studente abbia ottenuto il successo previsto. Se alla fine del corso di studi finanziato il giovane non riesce ad ottenere uno stipendio oltre una certa soglia, o non trova lavoro, non è previsto il rimborso.

Il tasso di interesse varia in base agli stipendi futuri del ragazzo e viene definito ex-post. In ogni caso il tasso non supera mai il 14%.