Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Posta certificata Gov: quali sono i servizi? Come attivarla?

Posta certificata Gov: a cosa serve? Chi può richiederla?

La Posta Certificata Gov costituisce un servizio gratuito fornito ai cittadini che permettere di eseguire procedure online nei confronti della Pubblica Amministrazione. Il servizio può essere impiegato mediante l’uso di computer, tablet oppure smartphone. Una soluzione che consente di evitare lunghe corde presso gli uffici pubblici.

Per conseguire il servizio è necessario procedere con l’iscrizione e quindi registrazione e attivazione. Al termine della procedura si ottiene un indirizzo di posta elettronica che consente di compiere, in modo sicuro, le comunicazioni che interessano il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione. Non si tratta di una risorsa che può essere sfruttata nel rapporto tra privati cittadini.

La posta certificata ha la medesima valenza legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, ma risulta esternamente più rapida, sicura ed è priva di costi. Abbiamo poi la sicurezza della consegna del messaggio e che la recezione degli eventuali documenti allegati siano ottenuti senza alcuna modifica o deteriorazione da parte della Pubblica Amministrazione.

Altro elemento rilevante è costituito dal fatto che il cittadino non deve perdere tempo per individuare l’indirizzo dell’Amministrazione presso cui inoltrare la richiesta. È possibile cercare tutti gli indirizzi della Pubblica Amministrazione consultando una specifica sezione del Portale.

Con la posta certificate si possono inviare domande online, documenti, provvedimenti e relativi atti. Si può usare anche per le domande in bollo. In questo caso il cittadino andrà a sostenere la marca da bollo telematica.

L’attivazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata del Governo è gratuita, e sono gratis anche i servizi di base che consentono di comunicare con la Pubblica Amministrazione. Sono invece a pagamento i servizi avanzati.

Posta certificata Gov mobile: servizi gratuiti e a pagamento

Quali sono allora i servizi di posta certificata Gov gratuiti?

1) casella di posta elettronica PostaCertificat@ da 250 MB, per:

I cittadini italiani maggiorenni anche se residenti all’estero.

I cittadini maggiorenni stranieri residenti in Italia che possiedono un Codice Fiscale e, nel caso di cittadini extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno o “modello 22A con Ologramma” valido.

2) servizio di notifica PostaCertificat@ per email in arrivo o in uscita.

3) Fascicolo elettronico personale del Cittadino, ovvero di uno spazio virtuali corrispondente a 1 GB in cui si può memorizzare e conservare i documenti inviati e ricevuti attraverso il salvataggio mediante Casella PostaCertificat@.

4) Elenco Pubbliche Amministrazioni che utilizzano PostaCertificat@ o PEC.

E quali sono invece i servizi a pagamento? firma digitale che serve per la PEC, calendario delle scadenze, Notifica con SMS. Nel prossimo futuro verranno disponibili anche i seguenti servizi a pagamento: Firma Digitale Remota, Posta On Line, Pagamento Ticket Sanitari e Rilascio Certificati Anagrafici. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il portale ufficiale postacertificata.gov.it.