Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Plafond casa 2014: mutui agevolati e prestiti riqualificazione energetica

Plafond casa 2014: mutui agevolati e prestiti riqualificazione energetica. Nel mese di dicembre 2013 l’Associazione Banche Italiane (Abi) e Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) hanno stabilito la convenzione che ha permesso la definizione del progetto Plafond Casa 2014. Misura che fornisce mutui per immobili a uso abitativo e prestiti per riqualificazione energetica, soluzioni di credito fornite a tassi più vantaggiosi rispetto alla media di mercato. Una iniziativa pensata per fornire un impulso al mercato.

Ogni banca ha ricevuto un massimo di 150 milioni per erogare i finanziamenti. Le famiglie interessate devono fare domanda e quindi selezionare uno dei prodotti presentati dagli enti erogatori. Va esplicitamente indicata la necessità di conseguire mutui agevolati e prestiti per riqualificazione energetica che partecipano al Plafond casa 2014.

Chi sono i beneficiari del Plafond casa 2014? Le linee di credito coinvolte nell’iniziativa sono pensate per giovani coppie, famiglie con disabili e famiglie numerose con almeno tre figli. La giovane coppia deve autocertificare una convivenza di almeno due anni. Non solo. Almeno uno dei partner deve avere meno di 35 anni e l’altro meno di 40.

L’entità dei mutui agevolati per l’acquisto di un’abitazione può raggiungere i 250mila euro, mentre per i prestiti per riqualificazione energetica e per ristrutturazioni tesi all’efficienza energetica il limite è stabilito in 100mila euro. Le due tipologie di finanziamento possono essere richieste in contemporanea, ciò significa che complessivamente il credito può toccare i 350mila euro.