Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Piccolo prestito Inps tasso interesse aggiornato al 2020

Stai cercando un finanziamento che ti fornisca condizioni molto competitive quanto trasparenti? Vuoi evitare di rivolgerti a banche e finanziarie? Hai bisogno di credito per realizzare i tuoi progetti personali? Scopri la proposta Inps, grazie al Piccolo prestito Inps tasso interesse 2020 avrai accesso a quello che stavi cercando.

I tassi di interesse aggiornati al 2020: Gestione Poste Italiane e Assistenza Magistrale

Perché il Piccolo prestito Inps tasso interesse 2020 è davvero conveniente? Partiamo dalle basi. Il Piccolo prestito Inps assume caratteristiche differenti, incluso il tasso, a seconda della categoria di lavoratori e pensionati coinvolti. Abbiamo infatti il Piccolo prestito Gestione Fondo credito Poste Italiane, il Piccolo prestito Gestione assistenza magistrale e il Piccolo prestito Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Come orientarsi in una proposta così articolata, qual è l’effettiva convenienza di ogni finanziamento? Il Piccolo prestito Gestione Fondo credito Poste Italiane dispone di un Taeg fisso pari al 5%. L’addebito avviene in busta paga e il periodo di rimborso oscilla da 12 a 48 mesi.

Scegliendo invece il Piccolo prestito Gestione assistenza magistrale, il piano di rimborso si struttura in 24 rate con scadenza mensile. Sulla somma lorda viene trattenuto, in forma anticipata, l’1% per i costi amministrativi e fondo di garanzia. In merito al tasso di interesse annuo, è previsto l’1,50%.

Il tasso del Piccolo prestito ex Inpdap Inps

Il Piccolo prestito Inps tasso di interesse 2020 va considerato anche in relazione ad altre categorie di beneficiari. Il Piccolo prestito della Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali prevede un Tasso di Interesse Nominale Annuo (TAN) pari al 4,25%.

Va inoltre considerata, nella valutazione della concreta convenienza, l’aliquota dello 0,50% relativa alle spese amministrative e il valore del premio fondo rischi. Quest’ultimo è stabilito in base a due criteri: età del debitore e durata del piano di rimborso. Il piano di ammortamento parte da 12 e può raggiungere le 48 rate.

Sul sito Inps ogni utente può compiere una simulazione del piano di ammortamento, inserendo i dati pertinenti la propria situazione economica ed esigenze (importo, durata).

Puoi trovare tutte le informazioni su come compiere il calcolo, grazie alla nostra guida alla simulazione online del Piccolo prestito Inps ex Inpdap.