Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Piccolo prestito Inpdap a pensionati: guida alla richiesta

Piccoli prestiti personali a pensionati pubblici 2017: cosa sono e come ottenerli

Oltre ad occuparsi della previdenza dei suoi iscritti dal 2012 l’Inps eroga linee di credito a tassi di interesse agevolati in favore di pensionati e dipendenti della pubblica amministrazione. Ma come ottenere un piccolo prestito Inpdap a pensionati? Vediamolo insieme.

I prestiti ex Inpdap si dividono in piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I prestiti pluriennali sono concessi solo a fronte di documentate e specifiche esigenze, mentre i piccoli prestiti sono concessi più facilmente.

Si tratta infatti di prestiti personali che vengono erogati dall’Inps senza bisogno che il richiedente presenti particolari motivazioni o documentazioni di spesa. Passiamo quindi in rassegna i requisiti necessari per l’accesso al piccolo prestito Inpdap a pensionati.

Piccolo prestito pensionati ex Inpdap: requisiti e condizioni

I piccoli prestiti Inps ex Inpdap sono erogati a tutti i dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, un particolare Fondo credito attraverso il quale l’Inps eroga i finanziamenti dedicati agli afferenti alla pubblica amministrazione.

Per quanto riguarda le condizioni contrattuali, sui piccoli prestiti si applica un tasso di interesse del 4,25% e un’aliquota per le spese di amministrazione dello 0,5%. Previsto anche il pagamento di un premio per il Fondo Rischi dell’Inps, definito a seconda dell’età del richiedente e della durata del prestito.

Il piccolo prestito Inpdap a pensionati infatti può avere una durata di 1, 2, 3 o 4 anni. La somma finanziabile varia a seconda della durata del prestito, per ogni anno di durata infatti è possibile ottenere una somma pari a due mensilità medie nette percepite dal richiedente.

Il rimborso del credito avviene con un piano di ammortamento a rate mensili decurtate direttamente dalla pensione del richiedente. L’importo della rata non può inoltre superare la quinta parte dell’assegno mensile percepito dal richiedente.

Come richiedere un piccolo prestito Inpdap per pensionati

Ma come richiedere un piccolo prestito Inpdap a pensionati? La domanda di prestito va redatta sull’apposito modulo, disponibile in formato Pdf nella sezione Modulistica del sito ufficiale dell’Inps (inps.it). la richiesta va inoltrata per via telematizzata.

I pensionati che desiderano richiedere un piccolo prestito Inps possono scegliere se presentare la domanda utilizzando l’apposito servizio online, oppure per il tramite del Contact center dell’Inps al numero verde 803 164 oppure allo 06 164 164 (da cellulare). in entrambi i casi è necessario essere i possesso del codice Pin Inps.

Quanti non lo avessero ancora richiesto possono farlo direttamente online, tramite l’apposito servizio presente sul sito Inps, oppure recendosi presso una qualsiasi sede Inps. In alternativa è possibile richiedere il codice Pin chiamando il Contact center Inps.