Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Piccoli prestiti: come ottenere fino a 5 mila euro

Piccoli prestiti personali: cosa sono e come ottenerli

Normalmente le banche e le società finanziarie che erogano i presiti personali prevedono un limite d’importo massimo, ma non fissano una soma minima. Condizione che rende piuttosto semplice ottenere piccoli prestiti, ossia finanziamenti con importi relativamente bassi.

Normalmente quando si parla di piccoli prestiti si fa riferimento a finanziamenti con importi fino a 5 mila euro. Per quanto riguarda le garanzie necessarie per accedere al credito, la più accettata è senza dubbio la presenza di reddito fisso dimostrabile, che può essere una busta paga, una pensione oppure un entrata dovuta a un canone di affitto su un immobile di proprietà.

Quanti non possono vantare un entrata fissa, possono ottenere piccoli prestiti presentando a garanzia del finanziamento un bene di proprietà su cui viene iscritta un’ipoteca. In alternativa è possibile anche ricorrere alla firma di un garante, ossia un soggetto terzo che si impegna a rimborsare il prestito in caso di insolvenza da parte del beneficiario.

Come funzionano i piccoli prestiti

Per quanto riguarda la forma contrattuale del prestito, normalmente è previsto un piano di ammortamento a rate mensili che possono essere pagate tramite addebito diretto sul conto o con cedolini postali. Molto diffusa anche la cessione del quinto, che prevede la decurtazione della rata direttamente dalla pensione o dallo stipendio del beneficiario.

Quest’ultima è una formula molto interessante poiché consente l’accesso al credito anche a quanti sono segnalati come cattivi pagatori nelle banche dati del SIC, perché hanno avuto problemi con il rimborso di un precedente finanziamento.

Guida ai prestiti Inps ex Inpdap

Tra le varie soluzioni per ottenere finanziamenti con importi relativamente bassi troviamo i piccoli prestiti Inps, finanziamenti a tassi di interesse agevolati erogati direttamente dall’Inps tramite un apposito Fondo credito: la Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali.

I piccoli prestiti Inps ex Inpdap sono accessibili solo a dipendenti e pensionati pubblici e consentono di accedere a somme fino a 8 volte la retribuzione media mensile percepita dal richiedente. Il tasso di interesse è pari al 4,25% e la durata può andare da uno a quattro anni.

Quanti desiderano simulare un piccolo prestito Inps, prima di presentare la richiesta di credito, possono ricorrere all’apposito sistema di calcolo presente sul sito Inps. Il calcolatore può essere utilizzato anche da quanti non sono in possesso di Pin Inps ed è accessibile seguendo il percorso: “Home – Servizi – Gestione Dipendenti Pubblici: Simulazione Calcolo Piccoli Prestiti e Prestiti Pluriennali”.