Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Perché scegliere le assicurazioni sui prestiti?

Perché scegliere le assicurazioni sui prestiti? Utilizzando le assicurazioni sui prestiti personali si può fruire di una duplice tutela. Da una parte, infatti, sono assicurate le banche oppure le società finanziarie che erogano il credito, dall’altra è tutelato il debitore. Le rate che lo riguardano sono coperte dall’assicurazione nell’eventualità in cui il debitore abbia delle difficoltà a livello personale oppure lavorativo.

Quali sono le assicurazioni sui prestiti obbligatorie e facoltative? La copertura assicurativa è solitamente facoltativa. La sottoscrizione è definita sulla scorta dell’accordo definito tra il debitore e l’istituto di credito. Generalmente è richiesta una polizza quando il prestito erogato riguarda cifra elevate oppure qualora le condizioni del richiedente presentino degli elevati rischi di insolvenza (stiamo parlando, ad esempio, di pensionati o persone iscritti al registro dei cattivi pagatori). La sola eventualità in cui è disposta una copertura assicurativa obbligatoria riguarda il prestito con cessione del quinto.

La copertura assicurativa è progettata per coprire il rischio di impiego o il rischio vita del soggetto richiedente. Nell’eventualità di cessione del quinto è la stessa legge a disporre che i prestiti abbiano la garanzia dell’assicurazione sulla vita “che ne assicuri il recupero del residuo credito in caso di decesso del mutuatario”. Nel contratto di finanziamento definito dall’istituto di credito è possibile presentare al cliente una proposta di polizza accessoria che permette al debitore di saltare una o più rate relative al piano di ammortamento.