Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Perché scegliere inpdap prestiti dipendenti?

Perché scegliere inpdap prestiti dipendenti? Quali sono le loro caratteristiche? L’Inps Gestione Dipendenti Pubblici permette di conseguire delle linee di credito a tassi agevolati. Ma quali sono i prodotti disponibili e quali i requisiti per i cittadini che intendano fruirne?

Inpdap prestiti dipendenti. I prestiti a tassi agevolati concessi agli iscritti dell’Istituto sono: Piccolo prestito, Prestiti pluriennali diretti e Prestiti pluriennali garantiti, quest’ultima prospettiva è possibile solo mediante istituti finanziari accreditati. Cerchiamo di scoprirne i particolari.

Se scegliete un piccolo prestito, avrete diritto a piccole somme per fronteggiare le necessità quotidiane, che saranno rimborsate con rate costanti attraverso la trattenuta sullo stipendio o pensione. Per quanto attiene i prestiti pluriennali diretti, invece, è prevista la concessione di somme che permettono di fronteggiare specifiche necessità personali oppure familiari.

Il rimborso avviene attraverso delle rate costanti con la trattenuta su stipendio o pensione non superiore a un quinto. Vediamo infine i prestiti pluriennali garantiti. Si tratta di somme erogate agli iscritti in attività di servizio da parte di società finanziarie accreditate presso l’Istituto.

Grazie all’iscrizione al Fondo credito inps ha diritto:

–          Agli iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici e ai lavoratori e pensionati pubblici di altre amministrazioni di accedere a tutte le prestazioni creditizie, dirette e in convenzione

–          Ai pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici di accedere alle prestazioni creditizie direttamente erogate dall’Istituto (piccolo prestito, prestito pluriennale diretto e mutuo ipotecario).

A partire dal 1° ottobre 2011 sono attuati i nuovi regolamenti per l’erogazione dei mutui e dei prestiti agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.