Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Perché scegliere i prestiti pensionati inps oltre 80 anni?

Perché scegliere i prestiti pensionati inps oltre 80 anni? Si tratta di una soluzione creditizia tesa a sostenere le esigenze di una specifica fascia della popolazione, ovvero i pensionati. È una linea di credito pensata per chi ha compiuto versamenti contributivi e di conseguenza riceva la pensione erogata dall’inps.

Sono prestiti a carattere personale. Non dovrete esplicitare la motivazione che vi ha condotto a richiederlo, né la destinazione d’uso del capitale. Quali sono quindi le caratteristiche dei prestiti pensionati inps oltre 80 anni? Il prestito è rappresentato da una cessione del quinto della pensione.

La banca che fornisce il prestito ottiene il pagamento, a livello mensile, in modo diretto dall’inps che andrà a trattenere la rata prima di compiere l’accredito della pensione. Di conseguenza l’istituto di credito ha un’elevata sicurezza, visto che la parte di pensione dedicata al mutuo è versata in modo automatico e quindi esclude ogni intenzione di non pagare da parte del cliente.

Il richiedente gode invece del vantaggio della valutazione della correttezza del contratto da parte dell’inps, cui si aggiungono le convenzioni inps ottenute con banche e istituti finanziari. È una convenzione tesa ad assicurare ai pensionati i tassi più interessanti.

Sono escluse alcune forme pensionistiche, come l’invalidità civile, sociale e del personale bancario. Non sono pertinenti neppure gli assegni di sostegno al reddito e quelli per l’assistenza a pensionati inabili. I prestiti pensionati inps oltre 80 anni sono basati sulla cessione del quinto, e quindi l’importo massimo della rata non sarà capace di superare un quinto della pensione netta.