Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Pensioni ex Inpdap

Pensioni ex Inpdap: nuove trattenute per i pensionati a partire da gennaio 2014. I pensionati della previdenza pubblica subiranno, nei mesi di gennaio e febbraio, delle trattenute sulle pensioni ex inpdap. Causa di queste trattenute l’abbinamento di prestazioni pensionistiche con altre somme corrisposte ai pensionati dall’istituto .

Ne ha dato notizia l’Inps il 13 gennaio 2014, informando che, per tutto l’anno fiscale 2013, la direzione centrale bilanci e servizi fiscali ha  già provveduto a comunicare, alla  pubblica gestione, gli importi dei pre-conguagli fiscali che sono stati effettuati  a debito dei pensionati. Tali importi sono da considerarsi derivanti dall’abbinamento dei trattamenti pensionistici con altre somme corrisposte dall’istituto.

Si presenta di nuovo la situazione che già lo scorso anno aveva creato disagi non indifferenti ai pensionati della pubblica gestione, con circa 6mila pensionati che si erano ritrovati, lo scorso marzo, con in mano un assegno mensile di soli 2-3 euro. Successivamente era stato introdotto un meccanismo per rateizzare e quindi diluire il recupero del dovuto.

Quest’anno l’Inps assicura che tali conguagli sono stati determinati tenendo sempre in considerazione le somme corrisposte dalla pubblica gestione, nel periodo compreso tra il mese di gennaio e quello di agosto 2013. Le effettive trattenute sulle pensioni saranno determinate dividendo l’importo del debito in due rate e trattenendolo solo sugli assegni dei mesi di gennaio e febbraio 2014.