Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Pensione anticipata Inps 2014, novità su esuberi e prepensionamento

Pensione anticipata Inps 2014, novità su esuberi e prepensionamento. Non sono numerose le novità relative alla questione della pensione anticipata Inps 2014. Recentemente è giunta la proposta di prepensionamento relativa ai lavoratori statali resa nota dal Ministro Madia, che è andato a toccare gli 83.000 esuberi selezionati da Carlo Cottarelli nell’ambito pubblico.

Il Ministro Madia ha proposto il prepensionamento per i dipendenti statali in eccesso. Il presidente della Commissione Lavoro Cesare Damiano, invece, ha richiesto l’uniformità del sistema previdenziale nazionale richiedendo all’Esecutivo l’estensione del prepensionamento a ogni categoria lavorativa, inclusi i privati, sulla scia del modello tedesco. Damiano ha inoltre ipotizzato un riassetto della pensione anticipata Inps 2014 che ha sancito come requisiti minimi 62 anni di età e 35 di contributi.

Siamo difronte a due posizioni differenti che hanno indotto a una condizione di stallo. Il principale punto debole della posizione assunta dal Ministro Madia risiede nella mancanza di dettagli che possano fornire un quadro esaustivo sulle misure da assumere. L’ipotesi di concedere il prepensionamento ai lavoratori statali è, in linea di concetto, un’idea positiva e risolverebbe la questione del ricambio generazionale, generando un turnover che da diversi anni non si è mai verificato.

Se la prospettiva offerta da Madia non dovesse trovare applicazione, come verrebbe gestita a quel punto la questione degli esuberi statali? L’unica alternativa, per il momento, è rappresentata dall’iniziativa di Damiano, ma anche in questo caso la riproposizione del modello tedesco non sarà affatto semplice. Vi terremo aggiornati sulle ultime novità.