Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Osservatorio mutui: in calo importi e LTV

Osservatorio mutui Mutui.it: importo medio 118mila euro

In base alle rilevazioni condotte da Osservatorio mutui di Mutui.it, durante il precedente semestre il prodotto medio implica una somma corrispondente a 118mila euro. Si tratta di un valore in leggera riduzione (-3,8%) se confrontato con i dati precedenti, un importo in linea con i numeri del mercato 2015.

Sono stati esaminati i mutui accordati da novembre dello scorso anno ad aprile 2016. I finanziamenti sono quelli conseguiti grazie a Mutui.it e Facile.it. I valori emersi dalla ricerca sono da considerare tuttavia alla luce di un mercato mutui nel complesso positivo: crescono infatti le erogazioni.

Il valore dei mutui è da porre in relazione agli stipendi, che non sono soggetti ad aumenti. Se invece esaminiamo la relazione tra il valore immobiliare e l’importo del mutuo, ossia il cosiddetto loan to value, si è ridotto al 53,5%. Un aspetto che sicuramente positivo per ridurre il rischio insolvenza.

Migliori mutui: età media 40 anni, durata 21 anni

Tra le novità rileviamo l’incremento della differenza tra somma richiesta e concessa. Questo gap corrisponde al 4,6%, mentre l’età media non è soggetta a variazioni (il richiedente medio ha 40 anni) proprio come la durata del finanziamento (21 anni).

I mutui preferiti sono quelli a tasso fisso, le richieste di accesso al credito si attestano sul 64,5%. La controparte variabile, invece, è richiesta dal 28% degli utenti.

Passiamo a un altro aspetto centrale: la finalità del mutuo. Nel periodo precedente il mercato era dominato dalle surroghe (59% del totale), secondo quest’ultima rilevazione sono in calo: costituiscono ancora la metà dei nuovi mutui. Crescono i mutui prima casa, che vanno a rappresentare il 39% dei finanziamenti.

Mutui prima casa 2016: LTV al 62%

Aumentano in misura significativa i mutui prima casa: risultano soggetti a un trend in crescita sia per quanto riguarda le richieste che le concessioni. È invece in riduzione l’entità del mutuo medio, si passa da 125mila a 123.500 euro. L’LTV si attesta sul 62%.

Osservatorio mutui traccia un quadro positivo per il mercato mutui. I finanziamenti prevedono tassi infatti competitivi, un’opportunità particolarmente allettante per i tassi fissi.

Se non vuoi perdere le ultime novità nell’ambito del mercato mutui, resta connesso con il nostro portale mutuoinpdap.org.