Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Nuovo regolamento mutui Inps 2014, quali sono le novità?

Nuovo regolamento mutui Inps 2014, quali sono le novità? È stato approvato dal Governo il nuovo regolamento Inps, in vigore dal primo ottobre 2013, che disciplina l’erogazione dei mutui agevolati inps 2014 riferiti ai dipendenti pubblici e ai pensionati Inps, che necessitano di liquidità per far fronte ad improvvisi oneri economici.

Andiamo dunque a vedere quali sono i più importanti temi trattati dal nuovo regolamento mutui Inps 2014. In primo luogo sono state apportate delle modifiche riguardanti l’accesso agevolato al credito e i relativi sistemi di erogazione. Nel 2014 i prestiti potranno essere erogati sia dell’Inps che dagli istituti convenzionati.

È stata decretata la stesura di una graduatoria provinciale dei beneficiari di mutui ipotecari prima casa e la reintroduzione dei prestiti aventi periodo di rimborso di 4 anni accanto a quelli della durata di tre e due anni, che sono sempre rimasti attivi. Infine sono state apportate delle modifiche ai tetti dei prestiti pluriennali che verranno aumentati o cancellati, in base alla causale indicata.

Infine dall’esecutivo è stata prevista la possibilità per i figli facenti parte di un nucleo familiare aderente all’inps di richiedere un mutuo a tasso agevolato, volto all’acquisto di un’unità immobiliare, destinata a diventare residenza di un nuovo nucleo familiare. Per maggiori informazioni consigliamo a tutti gli interessati di rivolgersi alle sedi territoriali inps o di collegarsi al sito ufficiale dell’ente previdenziale.