Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutuo per ristrutturare casa: le offerte da non perdere

Gli interventi di ristrutturazione, dalla manutenzione ordinaria a quella straordinaria, prevedono spese tanto importanti da richiedere spesso prestiti dedicati. Per chi deve richiedere un finanziamento però la priorità è il risparmio e la sostenibilità del prestito nel lungo periodo. Il mutuo per ristrutturare casa rappresenta una soluzione che consente di spuntare tassi più convenienti rispetto ai prestiti tradizionali e periodi di rimborso più estesi. Vediamo quali sono le proposte più interessanti del mercato.

I migliori mutui ristrutturazione a tasso fisso

Le opere di ristrutturazione corrispondono a diversi interventi che decidono l’entità del finanziamento. Per scoprire qual è il prodotto più conveniente abbiamo deciso di analizzare i diversi preventivi considerando una richiesta di 30mila euro, a fronte di un immobile che ne vale 200mila. Il piano di rimborso che abbiamo pensato corrisponde a 10 anni.

La migliore offerta a tasso fisso è rappresentata da Bancadinamica, che presenta il suo mutuo a tasso fisso per ristrutturazione all’1,50%, mentre se consideriamo il Taeg il valore di riferimento è l’1,87%. Vanno inoltre tenuti presenti 150 euro di istruttoria e 275 euro di perizia. La rata mensile è di 269,37.

Confronta i mutui per ristrutturare casa: Banca Carige e Banca Popolare di Milano

Un’altra opportunità da non sottovalutare è fornita da Banca Carige Italia. Il Mutuo Migliorcasa Fisso offre infatti un tasso fisso dell’1,20% (Taeg 1,97%). Per quanto riguarda le spese vi sono invece 425 euro di istruttoria e 270 euro di perizia. L’importo della rata è di 265,42 euro.

Il terzo finanziamento che vogliamo presentarvi è Tasso fisso, il mutuo di Banca Popolare di Milano. Va considerato in questo caso un tasso dell’1,50% e un Taeg del 2,07%. Ciò determina una rata di 269,37 euro, tra i vantaggi c’è l’assenza di costi di perizia ma vi sono 400 euro di istruttoria.

Mutui ristrutturazione tasso variabile 2017: le proposte più interessanti

Mutuo per ristrutturare casa a tasso variabile: cosa offre? Per chi preferisce il tasso variabile una delle migliori proposte è Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparma. Abbiamo un tasso variabile pari allo 0,64% (Euribor 3M + 0,95%), che corrisponde a un Taeg dell’1,36%. Il fronte delle spese è composto invece da 500 euro di istruttoria e 300 euro di perizia, per una rata di 258,13 euro.

Veneto Banca propone infine Mutuo Casa Autunno, che implica una rata di 261,51 euro. È previsto un tasso variabile dello 0,90%, Taeg 1,83%. Ci sono poi 500 euro di istruttoria e 128,10 euro di perizia.