Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutui per costruzione casa: vantaggi e offerte

Mutuo per costruzione casa: come funziona e cosa offre

Il mutuo per costruzione casa è un finanziamento che viene incontro a chi preferisce progettare da zero la propria abitazione. Il primo vantaggio di questo approccio è evidente: si può entrare in possesso dell’abitazione dei propri desideri e trovare prezzi competitivi rispetto alla media del mercato immobiliare.

Date queste esigenze, numerosi istituti di credito hanno pensato a linee di credito pensate per soddisfare questa domanda. Il mutuo per costruire casa è un prodotto atipico perché basato su un immobile ancora da realizzare.

Mutui costruzione: requisiti

Si tratta di un finanziamento che prevede il possesso di numerosi documenti. Di cosa stiamo parlando? Va presentata alla banca la concessione edilizia, progetto di costruzione e autorizzazione per l’avvio dei lavori. Sono tre elementi fondamentali perché la richiesta d’accesso al credito venga accolta.

C’è inoltre da considerare che le somme accordate dal mutuo sono fornite progressivamente con il procedimento degli interventi edilizi. Di solito il mutuo non eccede la soglia dell’80% delle spese di costruzione.

Per conseguire il mutuo per costruzione casa va inoltre rispettata una serie di requisiti. Il richiedente deve infatti disporre di un reddito adeguato alla rata che andrà a sostenere e un solido contratto di lavoro e garanzie reddituali significative.

In certi casi inoltre la banca può pretendere delle garanzie di tipo patrimoniale e/o un garante, un soggetto in grado di intervenire qualora il beneficiario del finanziamento non risulti capace di fronteggiare gli oneri che lo riguardano.

I migliori mutui prima casa per costruzione

Una volta analizzati in dettaglio requisiti, la questione diventa: qual è il mutuo per costruzione casa più conveniente? Una soluzione è presentata da Banca Carige Italia, che presenta il Carige Mutuo 70 Fisso. Abbiamo immaginato un richiedente interessato a 150mila euro a tasso fisso per un immobile che ne vale 250mila euro. La durata di rimborso è ventennale. È applicato un tasso fisso del 2,30%, Taeg 2,44%.

La rata mensile è di 780 euro. Vanno considerati 525 euro per l’istruttoria e 270 euro relativi alla perizia. Dobbiamo tuttavia chiarire che la finalità è la sostituzione e surroga di mutuo fornito per acquisto o costruzione di immobili.

Valida è anche la proposta di Unicredit. Stiamo parlando di Mutuo stato avanzamento lavori valore Italia. È un finanziamento a tasso variabile, con una durata compresa tra 5 e 30 anni. L’importo prevede un’erogazione in forma parziale, a seconda dello stato dei lavori.