Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come funziona il mutuo Inpdap figli dipendenti per corsi universitari

Mutuo Inpdap per studio figli, condizioni e tasso di interesse

Le spese universitarie sono ormai entrate tra le finalità più gettonate per la richiesta di finanziamenti. Un numero sempre maggiore di famiglie si trova infatti a dover ricorrere a prestiti e mutui per sostenere le spese relative alla formazione dei propri figli. Da gennaio 2019 anche l’Inps mette a disposizione dei dipendenti e pensionati pubblici un mutuo per le spese relative a corsi universitari e master. Ma come funziona il mutuo Inpdap figli dipendenti per studio?

Il nuovo Regolamento Mutui Inpdap in vigore dal 2019 ha introdotto una nuova finalità per la concessione di mutui ipotecari a tassi agevolati. Finanziamenti fino a 100 mila euro possono essere richiesti per affrontare le spese di iscrizione e frequenza a corsi universitari, master o corsi post-laurea.

Sono ammesse tra le spese finanziabili quelle riferite ai costi di iscrizione e frequenza di Accademie di belle arti, Conservatori di musica e Istituti di formazione professionale. In ogni caso l’istituto presso cui si frequenta il corso deve rilasciare titoli riconosciuti legalmente.

Il mutuo Inpdap figli dipendenti è accordato sia per corsi di formazione che si tengono in Italia che per quelli con frequenza all’estero. Può prendere parte ai corsi il dipendente/pensionato richiedente oppure un altro componente del suo nucleo familiare, ad esempio un figlio.

Richiesta e simulazione mutuo Inpdap per figli dipendenti pubblici

Il dipendente o pensionato pubblico che desidera richiedere un mutuo Inpdap per studio figli può presentare domanda solo per via telematizzata, utilizzando i servizi predisposti dall’Inps. Sul sito ufficiale dell’ente previdenziale è presente una guida che illustra come compilare la domanda.

Sempre dal sito inps.it è possibile effettuare una simulazione del piano di ammortamento del mutuo. La procedura di simulazione non richiede l’autenticazione al sito inps.it ed è quindi accessibile a chiunque. Le simulazioni sono da considerarsi come indicative e non vincolanti.