Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

I vantaggi del mutuo Inpdap costruzione prima casa 2020 e come richiederlo

Perché scegliere il mutuo Inpdap

I mutui Inps ex Inpdap sono finanziamenti ipotecari, dedicati a dipendenti e pensionati pubblici, erogati dall’Inps. Si distinguono dai finanziamenti tradizionali per l’applicazione di condizioni agevolate e perché non prevedono l’intervento di banche o istituti di credito. Sono concessi per diverse finalità, specificate dal Regolamento Mutui Inps ex Inpdap, che stabilisce la possibilità di ottenere un mutuo Inpdap costruzione prima casa.

Quella del mutuo Inpdap costruzione prima casa è una delle finalità per cui è possibile ottenere le somme più elevate. Il Regolamento Mutui Inpdap fissa infatti un limite massimo per la concessione del finanziamento, che varia a seconda della finalità. Nel caso della costruzione della prima casa, l’ente previdenziale eroga fino a 300 mila euro.

Il piano di rimborso si estende per 10, 15, 20, 25 o 30 anni e prevede un ammortamento alla francese, con rate costanti a cadenza trimestrale. Se al momento della presentazione della richiesta, il richiedente ha già compiuto il 65esimo anno di età, la durata massima prevista è di 15 anni.

Tasso di interesse e domanda di mutuo prima casa Inpdap 2020

Il richiedente ha la possibilità di scegliere il tipo di tasso che preferisce tra fisso o variabile. Nel primo caso abbiamo un Tan definito con il metodo del Loan To Value (LTV), ossia in base al rapporto tra il valore del mutuo e quello della casa. La tabella di seguito riporta i valori applicati.

TAN in funzione della percentuale di intervento (LTV)
Durata (fino a)<= 50%50% – 80%> 80%
10 anni1,15%1,33%1,73%
15 anni1,51%1,69%2,20%
20 anni1,65%1,83%2,38%
25 anni1,97%2,03%2,65%
30 anni1,97%2,03%2,65%

Chi invece preferisce un mutuo con interesse variabile si vedrà applicare un Tan pari al valore dell’Euribor a 3 mesi, maggiorato di 200 punti base. Ai fini della definizione del tasso si fa riferimento al parametro Euribor calcolato su 365 giorni e rilevato al 31 marzo, 30 giugno, 30 settembre e 31 dicembre dell’anno in corso.

La richiesta di finanziamento deve essere presentata per via telematica tramite il sito dell’INPS seguendo le modalità specificate dal Regolamento Mutui Inpdap (consultabile tramite il sito inps.it). La domanda deve essere presenta nel periodo compreso tra il 15 gennaio e il 10 ottobre. Per il 2019 i termini sono scaduti, ma tra pochi mesi sarà possibile presentare una richiesta per il mutuo Inpdap costruzione prima casa 2020.