Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutui rimborso interessi: ecco quando è possibile richiederlo

Esistono dei casi in cui il cliente ha la possibilità di richiedere mutui rimborso interessi. A cosa è dovuto tutto questo? Al fatto di trovarsi in presenza di un mutuo usurario, un’eventualità che deve essere trattata secondo specifiche indicazioni normative.

Mutui usurari: cosa sono?

Il caso mutui rimborso interessi, come appena ricordato, si presenta a chi si accorge di essere beneficiario di un contratto di mutuo usurario, ossia caratterizzato dall’applicazione di un interesse fuori dai limiti previsti dalla legge.

Cosa si può fare in queste situazioni? Prima di tutto fare il punto della situazione sugli anni di vita del mutuo.

Se si ha a che fare con un piano di ammortamento in essere da diversi anni è infatti necessario avere le idee molto chiare sui cambiamenti che negli ultimi tempi hanno coinvolto le modalità di calcolo degli interessi usurari.

Rimborso degli interessi di un mutuo: come capire se il finanziamento è usurario

Informarsi su mutui rimborso interessi, qualora il finanziamento dovesse essere attivo da diversi anni, significa ricordare prima di tutto che le modalità di calcolo del tasso d’interesse usurario hanno subito un mutamento radicale nel 2011, con il varo del decreto legislativo 70.

Prima del suddetto testo normativo, il calcolo degli interessi usurari si basava sui contenuti della legge 108/96, che considerava come soglia legale il tasso rilevato dal Ministero del Tesoro aumentato della metà.

Cosa è successo dopo il varo della legge 70/2011? Che il metodo di calcolo è mutato e che da allora si considera come tasso soglia il valore rilevato trimestralmente dal Ministero, aumentato del 25% e incrementato di ulteriori 4 punti percentuali.

La differenza tra il tasso limite e il tasso medio calcolato dal Ministero del Tesoro deve inoltre essere inferiore a otto punti percentuali.

Come capire se il mutuo è usurario

Le indicazioni appena specificate ci aiutano a capire che con mutui di lungo corso è necessario fare una verifica storica. Solo così è infatti possibile ottenere mutui rimborso interessi in caso di finanziamento usurario.

Come farla? Prendendo come riferimento il sito del Ministero del Tesoro, dove sono presenti le serie storiche del tasso medio a cui è consentito scambiare denaro, scaricabili sotto forma di comodissimi pdf.

Come ottenere il rimborso degli interessi del mutuo

Se ci si accorge di essere beneficiari di un finanziamento usurario è possibile ottenere mutui rimborso interessi.

Per essere sicuri di far valere i propri diritti è consigliabile rivolgersi a un legale di fiducia, un professionista in grado di stabilire anche la possibilità di agire in sede penale e non solo in sede civile, passaggio necessario ai fini del risarcimento dei danni.

Agendo anche in sede penale si può avere la possibilità di accertare eventuali responsabilità di reato a carico dell’istituto di credito.